Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAMORRA A MONDRAGONE/ Il ras della coca di La Torre: o’ Cinese mi accusa perchè pensa che io me la facessi con la moglie


      La dichiarazione è stata resa innanzi al Gup Lucarelli. Nella prossima udienza si preannunciano le dichiarazioni spontanee dell’imprenditore Pagliaro MONDRAGONE – Nell’ambito del processo che vede  imputati Rosario Marciello ( oggi collaboratore di giustizia) detto o’ Cinese, Mirko Cascarino, ( reo confesso) detto u’ scupatore,  Amedeo Saulle, Antonello Villone, Pierina Clemente, Francesco Verde e Gennaro D’Angelo, per i reati di […]

    Nelle foto, da sinistra, Michele Pagliaro, Aldo e Pasquale La Torre

     

    La dichiarazione è stata resa innanzi al Gup Lucarelli. Nella prossima udienza si preannunciano le dichiarazioni spontanee dell’imprenditore Pagliaro

    MONDRAGONE – Nell’ambito del processo che vede  imputati Rosario Marciello ( oggi collaboratore di giustizia) detto o’ Cinese, Mirko Cascarino, ( reo confesso) detto u’ scupatore,  Amedeo Saulle, Antonello Villone, Pierina Clemente, Francesco Verde e Gennaro D’Angelo, per i reati di associazione mafiosa e gestione del traffico e dello spaccio di cocaina a Mondragone fino al dicembre 2011, proprio Gennaro D’Angelo, stamattina, lunedì innanzi al Gup, del rito abbreviato, il dott. Lucarelli ed innanzi al Pm Dda, dott. Maresca, ha chiesto di rendere delle spontanee dichiarazioni, nel corso delle quali ha affermato la propria innocenza, chiarendo che il collaboratore di giustizia Marciello lo ha accusato falsamente per ritorsione, essendo stato lo stesso Marciello sempre convinto e sospettoso
    dell’esistenza di una relazione sentimentale tra D’Angelo e la moglie del collaboratore di giustizia, alias o’Cinese.
    Il processo in questione è stato rinviato al 14 gennaio. Nella prossima udienza saranno esplicitate le dichiarazioni spontanee anche dell’imprenditore e titolare della ditta che gestisce il servizio di trasporto delle salme al cimitero, Michele Pagliaro di Mondragone, così come è stato annunciato oggi.

    Nel collegio difensivo gli avvocati Angelo Raucci, Luigi D’Anna, Giovanni Zannini.

    PUBBLICATO IL: 17 dicembre 2012 ALLE ORE 15:43