Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAMORRA A CASTEL VOLTURNO / Omicidio Noviello – Anche la Regione Campania si costituisce parte civile nel processo a carico di Setola & C.


      L’imprenditore ammazzato dal gruppo di fuoco dei Casalesi, denunciò il tentativo di estorsione di cinque esponenti del gruppo criminale Castel Volturno - La Regione Campania si e’ costituita parte civile nel processo, apertosi a Santa Maria Capua Vetere, ai presunti assassini dell’imprenditore Domenico Noviello, titolare dell’Autoscuola “Mimmo”, ucciso a Castel Volturno nella rotonda di […]

    Nelle foto, da sinistra Domenico Noviello e Giuseppe Setola

     

    L’imprenditore ammazzato dal gruppo di fuoco dei Casalesi, denunciò il tentativo di estorsione di cinque esponenti del gruppo criminale

    Castel Volturno - La Regione Campania si e’ costituita parte civile nel processo, apertosi a Santa Maria Capua Vetere, ai presunti assassini dell’imprenditore Domenico Noviello, titolare dell’Autoscuola “Mimmo”, ucciso a Castel Volturno nella rotonda di Baia Verde.

    Nel 2001 Noviello aveva denunciato un tentativo di estorsione nei suoi confronti da parte del clan Bidognetti legato ai Casalesi, contribuendo a far arrestare con la sua testimonianza cinque affiliati all’organizzazione camorristica. Al processo era presente, in rappresentanza della Regione, il commissario antiracket e antiusura Franco Malvano.

    PUBBLICATO IL: 27 novembre 2012 ALLE ORE 16:42