Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    BOTTI DI CAPODANNO: 290 Kg. di fuochi illegali sequestrati dai carabinieri


      Si è verificato a Orta di Atella. L’ammontare del valore del materiale rinvenuto dai carabinieri è pari a 34 mila euro Orta di Atella, i Carabinieri della locale stazione coadiuvati dal personale specializzato degli Artificieri del nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Caserta, al termine di mirate attività connesse al contrasto della fabbricazione e commercio […]

    Nella foto: Il materiale sequestrato

     

    Si è verificato a Orta di Atella. L’ammontare del valore del materiale rinvenuto dai carabinieri è pari a 34 mila euro

    Orta di Atella, i Carabinieri della locale stazione coadiuvati dal personale specializzato degli Artificieri del nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Caserta, al termine di mirate attività connesse al contrasto della fabbricazione e commercio abusivo di materiali esplodenti, hanno deferito, in stato di libertà, un cinquantunenne del luogo. 

    L’uomo, nel corso della perquisizione domiciliare operata dai militari dell’Arma è stato trovato in possesso di 43 pacchi da 20 pezzi ciascuno di artifizi esplodenti, pericolosi ed illegali per un peso complessivo di 40 kg. ed un valore economico pari a circa 4000 euro.

    L’ulteriore sviluppo degli elementi indiziari raccolti presso l’abitazione del deferito ha consentito di svolgere un ulteriore servizio che ha condotto al deferimento di un secondo soggetto di Frattamaggiore che, a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato anch’egli in possesso di 250 kg. di materiale esplodente del valore commerciale di circa euro 30.000. Gli artifizi pirici e il materiale esplodente sono stati, invece, posti sotto sequestro.

    L’Attività eseguita a Orta di Atella, dai Carabinieri della locale stazione costituisce il risultato del capillare dispositivo predisposto in ambito provinciale volto a contrastare il dilagante fenomeno della produzione e vendita di fuochi illegali che, ogni anno, proprio a ridosso del capodanno prolifica nelle aree della provincia.

    Quest’anno la massiccia presenza dei militari dell’Arma e l’aumento dei controlli agli esercenti del settore si propone di frenare gli incidenti e le vittime che ogni anno vedono protagonisti sprovveduti e spesso bambini. In prima linea la Compagnia di Marcianise è particolarmente proiettata nell’area atellana, da sempre al centro della produzione e della vendita degli artifizi pirici vietati nella provincia.

     

    PUBBLICATO IL: 27 dicembre 2013 ALLE ORE 17:00