Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    BASKET, le altre. Brindisi cade in casa


    I pugliesi si arrendono a Montegranaro e perderanno il primato dopo Siena-Sassari, in programma alle 20.30. Domani il derby Cantù-Milano Roma-Reggio Emilia 72-67 Roma si conferma una solida realtà di questo campionato. Dopo la sconfitta di Siena è immediata la ripartenza dei capitolini contro una Reggio Emilia che ha tenuto testa per tutto l’incontro. All’intervallo […]

    I pugliesi si arrendono a Montegranaro e perderanno il primato dopo Siena-Sassari, in programma alle 20.30. Domani il derby Cantù-Milano

    Roma-Reggio Emilia 72-67

    Roma si conferma una solida realtà di questo campionato. Dopo la sconfitta di Siena è immediata la ripartenza dei capitolini contro una Reggio Emilia che ha tenuto testa per tutto l’incontro. All’intervallo sono  gli emiliani avanti grazie a Cinciarini (9 punti e 4 assist) mentre i romani sono tenuti a galla da Goss che realizza 14 dei 34 punti romani, contro i 40 avversari. La rimonta comincia nell’ultimo quarto, quando Roma si porta a -1 al 32’, trascinata sempre da Goss che ne mette altri 10 in 12’. A metà quarto sembra che ci sia l’allungo decisivo dei padroni di casa (+8 al 35’) ma gli ospiti arrivano a -1 con 2’ da giocare. Il finale è punto a punto ed a vincere è la squadra con il miglior tasso tecnico. Miglior realizzatore: Goss (Roma) 26

    Brindisi-Montegranaro 76-80

    Seconda sconfitta in tre partite per l’oramai ex capolista Brindisi. Ed è una sconfitta sorprendente, contro una squadra che lotta per la salvezza e che veniva da tre sconfitte consecutive. I pugliesi partono meglio ma non riescono mai a fare il vuoto, anche perché i marchigiani inizialmente ottengono punti preziosi da Sakic (10 all’intervallo). Al 20’ è +2 (33-31), al 29’ +5. Ma nell’ultimo quarto arriva l’allungo decisivo di Montegranaro che si porta a +3 ad un solo minuto dalla fine e poi chiude con un ulteriore parziale di 7-6. Miglior realizzatore: Mayo (Montegranaro) 25

    Pistoia-Venezia 81-62

    Quarta vittoria interna consecutiva per Pistoia che riesce a fermare una delle squadre più in forma del campionato: la Reyer Venezia che, da quando è arrivato Markovski, ne aveva persa una sola. Partita senza storia con i toscani sempre avanti: +16 all’intervallo lungo ed al 30’ (dove Johnson arriva con 19 punti all’attivo) prima del +19 finale. Miglior realizzatore: Johnson (Pistoia) 23

    Bologna-Avellino 74-78

    Le campane sono indigeste alla Virtus: dopo la sconfitta di domenica scorsa al Palamaggiò, i bolognesi cedono anche alla Scandone e vedono la vetta della classifica allontanarsi, considerando che una tra Siena e Sassari vincerà lo scontro diretto. Partita sempre sul filo dell’equilibrio: 38-37 all’intervallo con gli irpini tenuti in partita da Thomas (12 punti). Al 29’ è parità a quota 55, con Thomas che arriva a quota 18 ed a fine terzo quarto per la prima volta Avellino mette il muso avanti: 58-59. Si continua sempre sul filo dell’equilibrio che si spezza solo nei secondi finali, dove sale in cattedra per gli ospiti Ivanov. Miglior realizzatore: Ivanov (Avellino) 25

    Cremona-Pesaro 80-82

    Seconda sconfitta per Pancotto dal suo arrivo sulla panchina cremonese. Pesaro dal canto suo torna al successo, che le mancava dalla prima di campionato, e fa capire a tutti che è presto per crederla già condannata alla retrocessione. Marchigiani quasi sempre avanti ed all’intervallo sono 40-32, guidati da Anosike (9 punti), cui tiene testa Rich (12). Il duello dei due continua anche nel terzo quarto, quando la Vl allunga fino al +13 (al 24’). Poi comincia la rimonta lombarda, che trova compimento all’ultimo mini-intervallo quando il tabellone segna 62-63. Al 37’ lombardi avanti 80-78 ma un 4-0 pesarese chiude l’incontro. Miglior realizzatore: Jackson (Cremona) 30.

    Sassari-Siena (ore 20,30)

    Cantù-Milano (domani, ore 20.30)

    CLASSIFICA:  Siena (1 partita in meno), Sassari (1 partita in meno), Brindisi 16; Cantù (1 partita in meno), Roma 14; Milano (1 partita in meno), Bologna 12; JUVECASERTA, Reggio Emilia, Venezia, Avellino 10; Pistoia, Montegranaro, Varese 8; Pesaro, Cremona 4.

    PROSSIMO TURNO (giovedì 26 dicembre): Siena-JUVECASERTA, Roma-Sassari, Avellino-Brindisi, Venezia Cantù, Milano-Cremona, Varese-Bologna, Pesaro-Reggio Emilia, Montegranaro-Pistoia

    Redazione sportiva

    PUBBLICATO IL: 22 dicembre 2013 ALLE ORE 20:27