Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Bambini delle elementari intossicati dopo aver mangiato a scuola delle pesche


      Attimi di paura a Carinola e a Falciano del Massico. 10 alunni ricoverati al San Rocco di Sessa. Indagini avviate dai carabinieri della locale stazione CARINOLA - Hanno mangiato pesche nell’ambito del progetto ‘Frutta nelle scuole’ e hanno avuto problemi. Bambini di terza e quinta elementare sono stati curati in ospedale e solo a […]

     

    Attimi di paura a Carinola e a Falciano del Massico. 10 alunni ricoverati al San Rocco di Sessa. Indagini avviate dai carabinieri della locale stazione

    CARINOLA - Hanno mangiato pesche nell’ambito del progetto ‘Frutta nelle scuole’ e hanno avuto problemi. Bambini di terza e quinta elementare sono stati curati in ospedale e solo a due su dieci che hanno manifestato arrossamenti in alcune parti del corpo e’ stato diagnosticata dai medici dell’ospedale civile San Rocco di Sessa Aurunca una reazione allergica da sospetta intossicazione. Cosi’, sono scattate le indagini dei carabinieri della stazione di Carinola, su richiesta del personale docente dell’Istituto Comprensivo Carinola-Falciano, in viale dei Ciliegi.

    La frutta era stata distribuita presso quel plesso di scuola primaria da parte di una ditta del napoletano. Nello stesso giorno altri bambini hanno mangiato frutta proveniente dalla stessa ditta in altre scuole, senza avere alcuna reazione. Ma a Carinola, dopo aver mangiato le pesche, 10 alunni hanno manifestato lievi sintomi di reazione allergica e sono stati accompagnati dai genitori presso varie strutture sanitarie della zona per i controlli del caso. Due bambini sono stati ricoverati presso il reparto pediatria. La frutta non consumata e’ stata sequestrata dai carabinieri che procedono nelle indagini con la ausilio del personale dell’Asl e dell’Arpac di Caserta. Sempre ieri, e sempre per aver mangiato pesche a merenda, problemi vi erano stati anche nel salernitano per altri bambini.

    PUBBLICATO IL: 31 maggio 2013 ALLE ORE 12:12