Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Avvelenano il parco del Matese con 5 quintali di rifiuti speciali e tossici, fermate 3 persone


      I carabinieri hanno intercettato un camion con a bordo fusti, filtri di olio e altro PIEDIMONTE MATESE - I carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese hanno fermato e denunciato nella notte tre cittadini romeni per smaltimento abusivo di rifiuti speciali anche di tipo pericoloso all’interno del Parco Regionale del Matese. Gli stranieri, di eta’ […]

     

    I carabinieri hanno intercettato un camion con a bordo fusti, filtri di olio e altro

    PIEDIMONTE MATESE - I carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese hanno fermato e denunciato nella notte tre cittadini romeni per smaltimento abusivo di rifiuti speciali anche di tipo pericoloso all’interno del Parco Regionale del Matese.

    Gli stranieri, di eta’ compresa tra i 19 e i 46 anni, sono stati intercettati dai militari guidati dal capitano Salvatore Vitiello in una zona periferica di Piedimonte Matese a bordo di un camion che trasportava oltre cinque quintali di rifiuti, ovvero pneumatici, fusti e filtri di olio motore esausti, batterie, bombole per gpl, carcasse di parti di veicoli e vari rottami ferrosi altamente inquinanti. I tre erano sprovvisti dell’autorizzazione relativa alla gestione, allo smaltimento e al trasporto dei rifiuti. Il mezzo e’ stato posto sotto sequestro. Dall’inizio del 2012 sono 23 le persone fermate dai carabinieri per reati di criminalita’ ambientale all’interno del Parco Naturale, con 5 discariche abusive scoperte e oltre 270 quintali di rifiuti speciali sequestrati.

    PUBBLICATO IL: 17 ottobre 2012 ALLE ORE 8:00