Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA Appalti e milioni, gli intrecci societari tra Michele Russo, cocco di Sagliocco e l’Ati formata dalla Gallo Costruizioni e dell’Electra Sannio


    Emergono dall’articolo di Marilena Natale sulla Gazzetta di Caserta nuovi particolari, tratti, evidentemente dalla consultazione di visure camerali. La commissione è stata presieduta da Alessandro Diana e nell’affare, contestato dall’ex presidente dell’Unione industriali Della Gatta, c’è anche l’architetto Lucio Mormile, la cui figlia lavora nello stesso ufficio tecnico del comune AVERSA –  Occorreva un supplemento […]

    Nella foto Sagliocco e Diana

    Emergono dall’articolo di Marilena Natale sulla Gazzetta di Caserta nuovi particolari, tratti, evidentemente dalla consultazione di visure camerali. La commissione è stata presieduta da Alessandro Diana e nell’affare, contestato dall’ex presidente dell’Unione industriali Della Gatta, c’è anche l’architetto Lucio Mormile, la cui figlia lavora nello stesso ufficio tecnico del comune

    AVERSA –  Occorreva un supplemento di indagine, un approfondimento dei contenuti di quella che ad Aversa è diventata la madre di tutte le gare d’appalto: parco Pozzi. Di questa storia scriviamo da luglio, ispirandoci anche al lavoro della collega Marilena Natale sta compiendo sulla Gazzetta di Caserta.

    Fino a qualche giorno si era parlato solamente della Gallo Costruzioni di Villa di Briano, non sottolineando a sufficienza che l’appalto in questione, fortemente contestato da  un’altra impresa concorrente, non una qualsiasi, ma quella dell’ex presidente di Unione Industriali Della Gatta, che ha chiesto l’accesso agli atti, era stato vinto da un’Ati, cioè da un’associazione temporanea d’imprese, contentente al suo interno la Gallo Costruzioni, ma anche l’ Electra Sannio Srl.

    Nel suo articolo di oggi, Marilena Natale ha ricostruito, evidentemente con supporto di adeguate visure camerali, la storia recente di queste aziende. Ciò consente di promuovere, a realtà tangibile e ufficiale che l’imprenditore di Michele Russo, in pratica inseparabile dal sindaco Sagliocco, rappresenta il vero dominus di questa aggiudicazione che consentirà all’Ati di incassare 2 milioni e mezzo di euro.

    Tra la Gallo Costruzioni e la Mi.Ru, cioè l’impresa di Michele Russo, c’è stata una congiunzione totale fino al 2005. La Natale sulla Gazzetta di Caserta, scrive, infatti, che il primo socio della Mi.Ru. al tempo era proprio Angelo Gallo, congiunto di Filomena Misto, amministratrice della Gallo Costruzioni. Il partner della Gallo Costruzioni, all’interno dell’Ati che si è aggiudicata l’appalto di Parco Pozzi è la Elettra Sannio, che dovrebbe essere attiva anche nel settore delle lampade votive, dove Michele Russo opera come sua prima attività. ma le tracce della Mi. Ru. sono presente nelle relazioni societarie che questa sa con la Elettra Sannio Pugliano, filiazione della Elettra Sannio Srl.

    Insomma, se qualcuno aveva qualche dubbio su chi sono i beneficiari di questa gara, aggiudicata da una commissione, presieduta dal “solito” Alessandro Diana, ora dubbi non ce ne sono più.

    G.G.

     

    PUBBLICATO IL: 24 novembre 2013 ALLE ORE 12:38