Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA/ La "solita" notte del Moscati – Cadavere crivellato di colpi di pistola scaricato davanti al pronto soccorso. Giovane di Casale ubriaco distrugge il vetro della sala d'aspetto


      La Squadra Mobile di Caserta sta indagano sulle cause del decesso e si spera che attraverso l’esame autoptico si possa scoprire l’identità della vittima   AVERSA – Una notte di ordinaria emergenza. Come tante che “gli eroi” che presidiano il pronto soccorso dell’ospedale di Aversa trascorrono da anni. Verso le 2 un auto si […]

     

    Nella foto l’ospedale di Aversa Moscati

    La Squadra Mobile di Caserta sta indagano sulle cause del decesso e si spera che attraverso l’esame autoptico si possa scoprire l’identità della vittima

     

    AVERSA – Una notte di ordinaria emergenza. Come tante che “gli eroi” che presidiano il pronto soccorso dell’ospedale di Aversa trascorrono da anni.

    Verso le 2 un auto si ferma, scarica il corpo già morto o morente  di un uomo e riparte ad alta velocità. Niente da fare. E’ stato portato dentro, ma è stato solo possibile constatarne il decesso. L’uomo ucciso a colpi di arma da fuoco, probabilmente è di origine albanese, avente un’età compresa tra i 30 e i 35 anni.  Sul caso sono state avviate le indagini della Squadra Mobile di Caserta, guidata dal vice questore Alessandro Tocco. Attraverso le impronte digitali si conta di risalire all’identita’ dell’uomo, che potrebbe essere stato ucciso durante un tentativo di furto o per un regolamento di conti.

    Altro giro, altra corsa. Altra scena usuale. Arrivano i ragazzi, uno di questi ubriaco, pare residente a Casal di Principe. Disordini, urla e aggressione. Infranto il vetro della sala d’aspetto che negli ultimi anni l’amministrazione del Moscati avrà dovuto sostitute una ventina di volte.

     

    PUBBLICATO IL: 9 marzo 2013 ALLE ORE 12:08