Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Aversa / Ciaramella “sfotticchia” Sagliocco via facebook, ma a sorpresa questi risolve il problema della mensa scolastica in quattro e quattrotto


      Ieri, subito dopo la pubblicazione del nostro articolo, che si poneva interrogativi sui motivi per cui in passato, anche di fronte a condizioni di patente irregolarità, alcuni certificati si ottenevano facilmente, il simpatico ex primo cittadino ci aveva scritto un post a corredo di quel nostro articolo. Oggi, lo scenario è cambiato. Aversa – Ieri, […]

    Nella foto, Sagliocco e Ciaramella si danno la mano, in un ideale passaggio di consegne, nel giorno della presentazione ufficiale della candidatura a sindaco del primo

     

    Ieri, subito dopo la pubblicazione del nostro articolo, che si poneva interrogativi sui motivi per cui in passato, anche di fronte a condizioni di patente irregolarità, alcuni certificati si ottenevano facilmente, il simpatico ex primo cittadino ci aveva scritto un post a corredo di quel nostro articolo. Oggi, lo scenario è cambiato.

    Aversa – Ieri, martedì, non appena pubblicato il nostro articolo (CLICCA QUI PER LEGGERLO) sulle difficoltà complesse e anomale, rispetto a quello che era capitato in passato, incontrate dal sindaco Sagliocco e dall’amministrazione comunale per far partire il servizio mensa nelle scuole cittadine, l’ex sindaco Ciaramella ci aveva inviato un simpatico e biricchino messaggio su facebook, scrivendo la seguente frase: “Gianluì ma Ciaramella è Ciaramella…….Ah ah ah ah“. Insomma, come dire “Non confondiamo la lana con la seta“, “Perchè Sanremo è Sanremo” oppure ancora “Il mio, Guarino, è un marchi doc“.

    Ciaramella di fronte a quelle che qualcuno avrebbe potuto confondere per insinuazioni, mentre si trattava solo di constatazioni, rispondendo con un suo post al link di quell’articolo, ne ha confermato, in pratica, il contenuto, dato che il sottoscritto proprio questo voleva dire, cioè che Ciaramella è proprio Ciaramella e che solo con Ciaramella potevano succedere certe cose. Non a caso, al post ho risposto con un laconico “indubbiamente“. In passato, ad Aversa, era molto più facile ottenere autorizzazioni, anche quando non ne esistevano le condizioni.

    La simpatica chiosa autocelebrativa di Ciaramella, era però basata anche sul fatto che Casertace ipotizzava che occorressero ancora una ventina di giorni per superare tutti i problemi collegati alla concessione del certificato di collaudo Scia all’impresa milanese Gemeaz Srl, titolare, da anni, del servizio mensa nelle scuole aversane. E invece, il successore di Ciaramella, cioè Sagliocco, forse anche pungolato da questa “posa sparatasi” dal predecessore, ha bruciato i tempi.

    Per cui una volta appropriatosi della questione, dopo che per settimane l’ancora inesperta assessora Nicla Virgilio non  era riuscita a venirne a capo, il sindaco, stamattina, mercoledì, ha annunciato, in un comunicato del suo ufficio stampa, che già domani, giovedì 25 ottobre, il servizio di mensa scolastica sarà riattivato nelle scuole di via Giotto e via Verga. Questo perchè l’impresa, per quanto riguarda questi plessi, è riuscita ad ottenere la Scia, acronimo che sta per Segnalazione certificato di inizio attività.

    Per quanto riguarda le altre scuole, i tempi, sempre secondo il comunicato dell’ufficio stampa del comune di Aversa, sarebbero limitati. Insomma, in pochi giorni si dovrebbe tornare alla normalità.

    Ci siamo attivati subito – ha detto il sindaco Sagliocco – affinché venissero superati in tempi brevi tutti i problemi. Per due scuole abbiamo risolto e stiamo lavorando affinché in tempi brevi siano superati per tutte le scuole cittadine in modo che il servizio mensa possa riprendere in tutti i plessi scolastici in sicurezza”.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 24 ottobre 2012 ALLE ORE 16:05