Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Arrestato 37enne. Sos a PIEDIMONTE M., decine di casi di spaccio fuori dalle scuole


    I carabinieri della locale compagnia hanno predisposto un servizio antidroga all’ingresso degli edifici scolastici Piedimonte Matese - Un servizio antidroga è stato predisposto dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese nei pressi di alcuni istituti scolastici del centro cittadino e di altri luoghi maggiormente frequentati dai più giovani, con il preciso obiettivo di stringere la morsa […]

    I carabinieri della locale compagnia hanno predisposto un servizio antidroga all’ingresso degli edifici scolastici

    Piedimonte Matese - Un servizio antidroga è stato predisposto dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese nei pressi di alcuni istituti scolastici del centro cittadino e di altri luoghi maggiormente frequentati dai più giovani, con il preciso obiettivo di stringere la morsa intorno a spacciatori e consumatori di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’attività  che si sono sviluppate nelle prime ore del mattino, un 37enne del luogo è finito nei guai in quanto è stato trovato in possesso di alcune dosi di marijuana, si tratta di alcuni grammi già suddivisi, che sono stati sottoposti a sequestro.

    Il giovane è stato denunciato per detenzione illegale di sostanze stupefacenti mentre sono in corso ulteriori indagini per accertare se la droga rinvenuta era per uso personale o se destinata all’ attività di spaccio. I controlli si sono poi estesi ad altri luoghi come alcune sale giochi che spesso sono frequentate anche dagli stessi studenti, ed in una di queste ubicata nel centro cittadino è stata riscontrata una violazione alla normativa prevista dal Testo Unico della Leggi di Pubblica Sicurezza, in quanto la titolare, 30enne del luogo, aveva omesso di esporre la prescritta tabella dei giochi proibiti all’ interno del locale. Anche per lei è scattata una denuncia alla competente Autorità Giudiziaria. Una ventina sono stati in tutto gli studenti identificati durante i controlli,  che assicurano i Carabinieri saranno ulteriormente intensificati per garantire anche il contrasto al fenomeno della dispersione scolastica e prevenire l’ insorgenza di devianze minorili.

    PUBBLICATO IL: 21 novembre 2012 ALLE ORE 10:01