Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AGG. 15.14 – ORE 9,05 ESCLUSIVA MONDRAGONE – Armi in pugno, tentano l’estorsione a noto assicuratore: manette (per la prima volta) per il figlio del narcotrafficante Verde e per un complice. Domani l’interrogatorio di garanzia


        Per il momento si tratta di un fermo, entro 48 ore verrà stabilito se si tramuterà in arresto. Operazione compiuta dai carabinieri della locale compagnia   Agg. 15.14 – E’ stato fissato per domani mattina, venerdì dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Campanaro, l’interrogatorio di garanzia a carico dei due presunti estorsori […]

     

     

    Per il momento si tratta di un fermo, entro 48 ore verrà stabilito se si tramuterà in arresto. Operazione compiuta dai carabinieri della locale compagnia

     

    Agg. 15.14 – E’ stato fissato per domani mattina, venerdì dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Campanaro, l’interrogatorio di garanzia a carico dei due presunti estorsori fermati dai carabinieri di Mondragone, Antimo Verde e Antonio Sciaudone. Alle 9.30 presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, entrambi dovranno rispondere dell’accusa formulata dagli inquirenti di aver estorto denaro ad un assicuratore della città ai piedi del Petrino. In tale sede si deciderà se convalidare il fermo o scarcerare i due.

    Agg. 9.56 MONDRAGONE – Per il momento non si sa se Antimo Verde e Antonio Sciaudone abbiano agito da soli o per disposizione di un ordine dettato dal clan di Mondragone, fatto sta che entrambi sono accusati di estorsioni ai danni di un assicuratore della città ai piedi del Petrino. Per Antimo Verde, in base a quello che siamo riusciti ad apprendere è la prima volta che finisce nella rete dei repulisti, anche se è figlio del ben più noto Francesco Verde condannato a 7 anni di carcere per traffico di droga.

    Il padre di Antimo, infatti, avrebbe fatto parte del gruppo criminale nel quale militava il collaboratore di giustizia Rosario Marciello.

    MONDRAGONE – Hanno tentato un’estorsione con metodi violenti, minacciando armi in pugno, un noto assicuratore di Mondragone, M. M. . Sono stati individuati e fermati dai carabinieri della locale compagnia, Antimo Verde e Antonio Sciaudone. Il loro fermo, naturalmente, sarà vagliato entro 48 ore da un giudice per le indagini preliminari che deciderà se convalidare l’arresto dei 2, emettendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere oppure se, nel caso in cui gli elementi raccolti per il fermo non risultino sufficienti, tramutando il fermo di ordinanza di custodia cautrelare in carcere, oppure se , ordinare la scarcerazione dei 2 indiziati.

    Red. Cro.

    PUBBLICATO IL: 9 gennaio 2014 ALLE ORE 9:10