Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ALVIGNANO / Acciuffato il pusher degli studenti: operaio 21enne arrestato


        L’operazione condotta dai carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese   ALVIGNANO - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese, già da tempo tenevano sotto controllo alcuni istituti scolastici del comprensorio matesino, per contrastare il fenomeno dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti. In queste ultime ore, nel corso di […]

     

    Nella foto, Filippo Leone

     

    L’operazione condotta dai carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese

     

    ALVIGNANO - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese, già da tempo tenevano sotto controllo alcuni istituti scolastici del comprensorio matesino, per contrastare il fenomeno dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti. In queste ultime ore, nel corso di un ennesima operazione antidroga, i militari che si erano appostati in borghese nei pressi di un Istituto nel centro di Alvignano, hanno arrestato Filippo Leone, 21enne, operaio presso una impresa edile, il quale era intento alla cessione di dosi di “hashish” ad alcuni ragazzi della zona.

    Fulminea l’azione dei carabinieri, che sono riusciti anche a recuperare, a seguito di una perquisizione personale, dodici stecche di hashish per un peso complessivo di circa una decina di grammi, nonché una somma di denaro contante provento dell’attività di spaccio. Il giovane, con a carico già alcuni precedenti di reato,  è stato accompagnato in caserma e dopo le formalità di rito è stato trasferito presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

    Indagini sono tuttora in corso, con la collaborazione dei militari della locale Stazione, per accertare quanti studenti rifornisse il giovane “pusher” e quali fossero i canali di rifornimento dello stupefacente. Le attività antidroga, assicurano i Carabinieri, saranno ulteriormente intensificate con l’approssimarsi del periodo delle festività Pasquali, con particolare  riferimento ai luoghi maggiormente frequentati dai più giovani.

    PUBBLICATO IL: 21 marzo 2013 ALLE ORE 9:41