Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Agg.20.51 – ARZANO / Gioielliere reagisce a tentativo di rapina e spara. Il rapinatore usava un’arma giocattolo


    E’ ancora vivo nei nostri cuori il ricordo della rapina dal triste epilogo della gioielleria a Maddaloni, ma nonostante ciò, continuano le rapine non solo nel nostro territorio. Questa volta infatti, si tratta di Napoli, dove a perdere la vita è stato il rapinatore. Agg.20.51 - La vittima si chiamava Pasquale Perrotta, 30 anni, originario […]

    Nella foto, la gioielleria dove è stata sventata la rapina

    E’ ancora vivo nei nostri cuori il ricordo della rapina dal triste epilogo della gioielleria a Maddaloni, ma nonostante ciò, continuano le rapine non solo nel nostro territorio.

    Questa volta infatti, si tratta di Napoli, dove a perdere la vita è stato il rapinatore.

    Agg.20.51 - La vittima si chiamava Pasquale Perrotta, 30 anni, originario di Nola. L’uomo, qualche piccolo precedente per droga accertato durante i controlli nel quartiere napoletano di Scampia, si e’ introdotto intorno alle 19.30 nella gioielleria ‘Il gioiello’ gestita da un 45enne originario di Casoria (Napoli) e provvisto di regolare porto d’armi. Il rapinatore aveva con se’ un’arma giocattolo, priva del tappo rosso, che ha puntato al volto del gioielliere: quest’ ultimo, provvisto di regolare porto d’armi, alla vista dell’arma ha estratto dal bancone la sua pistola e ha sparato un solo proiettile che ha raggiunto il malvivente al cuore causandone la morte dopo pochi minuti. Stando alle risultanze delle prime indagini svolte dai carabinieri del comando provinciale di Napoli, sembra che Perrotta non avesse complici ad attenderlo fuori dalla gioielleria e che abbia agito da solo.

    Agg. 20.44 - La vittima, che era a sua volta armata, non e’ stata ancora identificata. Il gioielliere e’ stato condotto in caserma per essere interrogato dai carabinieri.

    CASERTA - Ancora una rapina ad una gioielleria. Questa volta però, non è successo in provincia di Caserta, ma a Napoli. Ad Arzano, infatti, in via Napoli 108 un gioielliere ha reagito a un tentativo di rapina e ha ucciso il rapinatore sparando con la propria arma regolarmente detenuta.

    F.A.

    PUBBLICATO IL: 10 maggio 2013 ALLE ORE 20:50