Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Accompagna la fidanzata fuori scuola, forse uno sguardo di troppo e scoppia la rissa: lo aggrediscono in tre e finisce all’ospedale. Tra di loro il figlio di un affiliato al clan Esposito


    E' successo la settimana scorsa fuori dall'istituto Isiss di via Raccomandata. La vittima, dopo essersi ripresa dai traumi fisici riportati, è corso a sporgere denuncia contro i tre aggressori

    Carabinieri

     

    SESSA AURUNCA – I carabinieri del locale comando Stazione, hanno deferito in stato di libertà 3 giovani, tra cui un minorenne, per lesioni personali e minacce in concorso compiute, la settimana scorsa, nei confronti di un 21enne del posto.

    Il luogo, teatro dei fatti, è stato il piazzale antistante l’istituto professionale I.S.I.S.S., ubicato in via Raccomandata di Sessa Aurunca.

    Aveva da poco accompagnato la fidanzata davanti la scuola quando, per futili motivi,  i tre denunciati, che frequentano quella stessa scuola, si sono avventati contro di lui malmenandolo e causandogli escoriazioni multiple al dorso della mano destra e diminuzione della vista all’occhio sinistro.

    La vittima, costretta a ricorrere alle cure mediche presso l’Ospedale San Rocco, ove le ferite sono state giudicate guaribili in 3 giorni, una volta dimesso, non ha esitato a denunciare quanto accaduto ai carabinieri che, dopo aver visionato le immagini a circuito chiuso della scuola e sentito alcuni testimoni, hanno individuato e denunciato i tre responsabili dell’aggressione (un 20enne, un 19enne ed un 16enne) tra cui il figlio di un’appartenente al locale clan “Esposito”.

     

    PUBBLICATO IL: 25 febbraio 2014 ALLE ORE 20:00