Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S.NICOLA LA STRADA- Rubano soldi in casa: acciuffate due donne


        I militari della locale stazione hanno vanificato il tentativo di fuga delle donne-ladre, trovate in possesso di due grossi giraviti. SAN NICOLA LA STRADA- I Carabinieri della stazione di San Nicola la Strada, hanno proceduto all’arresto di due donne, Dordevic Nichela cl. 72 e Rodosavljevic Sabrina cl. 94. Nella circostanza a seguito di richiesta […]

     

    Nella foto i soldi rubati e i cacciaviti sequestrati

     

    I militari della locale stazione hanno vanificato il tentativo di fuga delle donne-ladre, trovate in possesso di due grossi giraviti.

    SAN NICOLA LA STRADA- I Carabinieri della stazione di San Nicola la Strada, hanno proceduto all’arresto di due donne, Dordevic Nichela cl. 72 e Rodosavljevic Sabrina cl. 94. Nella circostanza a seguito di richiesta di intervento pervenuta tramite 112 alla centrale operativa della Compagnia di Marcianise da parte di una donna, residente in San Nicola la Strada, la quale, nel fare rientro in casa aveva notato la porta della propria abitazione socchiusa, quindi insospettitasi, grazie anche alla collaborazione di alcuni vicini, riusciva a segnalare l’accaduto. Quindi, immediatamente veniva allertata una pattuglia della Stazione Carabinieri di San Nicola, i cui militari, giunti prontamente sul posto, irrompevano nell’abitazione riuscendo cosi a sorprendere le due donne, nonostante un loro, invano, tentativo di nascondersi al primo piano. Le due donne durante la loro incursione e prima di essere scoperte, erano già riuscite ad impossessarsi di una somma di denaro che la proprietaria custodiva in casa, somma subito recuperata e restituita all’avente diritto. Ancora, venivano rinvenuti, in possesso delle due donne, due cacciaviti di grosse dimensioni, quattro linguette in plastica ed una chiave del tipo passpartou. Le arrestate, quindi, cosi come disposto dall’Autorità Giudiziaria, saranno giudicate con la formula del rito direttissimo.

    Il provvedimento odierno è stato conseguito grazie ad un piano di contrasto al fenomeno dei reati contro il patrimonio e la persona predisposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Caserta ed attuato dalla Compagnia Carabinieri di Marcianise.

    PUBBLICATO IL: 27 gennaio 2014 ALLE ORE 20:16