Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Un quarto di secolo di condanne per i corrieri della droga dei CASALESI sulla riviera domizia. TUTTI I NOMI


          La sentenza pronunciata dal Gup di Napoli, Chiaromonte.  CASTEL VOLTURNO –  Si è svolta stamane, giovedì, innanzi al Gup del tribunale di Napoli, Chiaromonte, l’udienza a carico di alcuni imputati accusati di essere i referenti dello spaccio della droga per conto del Clan dei Casalesi sulla riviera Domiziana. Stiamo scrivendo di Luigi […]

     

     

    Il tribunale di Napoli

     

    La sentenza pronunciata dal Gup di Napoli, Chiaromonte. 

    CASTEL VOLTURNO –  Si è svolta stamane, giovedì, innanzi al Gup del tribunale di Napoli, Chiaromonte, l’udienza a carico di alcuni imputati accusati di essere i referenti dello spaccio della droga per conto del Clan dei Casalesi sulla riviera Domiziana. Stiamo scrivendo di Luigi De Martino, difeso dall’avvocato Nando Letizia, di Alfonso Bitonto, Giuseppe Morrone, Daniele Paone, tutti arrestati circa un anno fa dai carabinieri della Compagnia di Mondragone.

    Al termine del procedimento col rito abbreviato, il giudice ha pronunciato la seguente sentenza di condanna per detenzione di sostanze stupefacenti e associazione finalizzata allo spaccio con l’aggravante del metodo magioso, a carico dei suindicati imputati:

    Luigi De Martino, che secondo le indagini effettuate anche con l’ausilio di intercettazioni telefoniche, era il referente del Casalesi per lo spaccio della droga a Baia Verde di Castel Volturno, ha incassato una condanna a 5 anni e 8 mesi;

    Alfonso Bonito condannato, a sua volta a 7 anni e 4 mesi;

    Giuseppe Morrone di Castel Volturno dovrà scontare 7 anni e 4 mesi di reclusione.

    Infine Daniele Paone condannato a 6 anni e 10 mesi.

    Max Ive

     

     

     

     

    PUBBLICATO IL: 18 luglio 2013 ALLE ORE 16:12