Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    4 CARABINIERI accusati di svilire il comando: tutti assolti


        Un’intricata vicenda che è accaduta a Capriati a Volturno CAPRIATI A VOLTURNO – Accusati di cospirazione nei confronti del comandante Antonio Bandelli,di Venafro, 4 carabinieri sono stati rinviati a giudizio. Ma poi, il processo per gli uomini in divisa si è concluso con una piena assoluzione. Secondo l’accusa, gli agenti Donato Trifone Di Napoli, Alberto Prata di Piedimonte San […]

     

     

    Un’intricata vicenda che è accaduta a Capriati a Volturno

    CAPRIATI A VOLTURNO – Accusati di cospirazione nei confronti del comandante Antonio Bandelli,di Venafro, 4 carabinieri sono stati rinviati a giudizio. Ma poi, il processo per gli uomini in divisa si è concluso con una piena assoluzione. Secondo l’accusa, gli agenti Donato Trifone Di Napoli, Alberto Prata di Piedimonte San Germano, in provincia di Frosinone, Alessandro De Filippo di Venafro e Giuseppe Rocchio di Capriati al Volturno si sarebbero messi d’accordo per compromettere l’autorità del proprio comandante, impedendogli di esercitare i propri poteri professionali. Durante l’interrogatorio, l’accusa dichiara che i 4 carabinieri si sarebbero accordati anche per minacciare Guido Maiorisi, un militare, di rilevare presunte appropriazioni illegittime di carburante ai danni di Nicandro Tommasone, per spingere lo stesso Mariosi a testimoniare contro il comandante Bandelli. Ma nel corso del dibattimento, svoltosi davanti al tribunale militare di Napoli, i quattro uomini sono riusciti a dimostrare che tutte le accuse nei loro confronti erano da considerarsi non corrispondenti a realtà, con tanto di assoluzione piena perché il fatto non sussiste.

     

     

     

     

    PUBBLICATO IL: 10 dicembre 2013 ALLE ORE 12:03