Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    16 denunce: truffe droga e maltrattamenti in famiglia a PIEDIMONTE MATESE


    Decine di operazioni dei carabinieri della locale Compagnia, che hanno interessato anche Alife e Capriati al Volturno     Piedimonte Matese – La Compagnia dei carabinieri di Piedimonte Matese si dimostra ancora una volta attenta a reprimere i fenomeni criminali che si sviluppano nel suo territorio. Un’altra serie di operazioni contro lo spaccio di stupefacenti […]

    Decine di operazioni dei carabinieri della locale Compagnia, che hanno interessato anche Alife e Capriati al Volturno

     

     

    Piedimonte Matese – La Compagnia dei carabinieri di Piedimonte Matese si dimostra ancora una volta attenta a reprimere i fenomeni criminali che si sviluppano nel suo territorio.

    Un’altra serie di operazioni contro lo spaccio di stupefacenti ma riguardanti anche casi di truffa aggravata o di maltrattamenti in famiglia, ha condotto alla denuncia di 16 persone.

    Il denunciato per droga è un 30enne, trovato in possesso di hashish, mentre un 44enne è nei guai per appropriazione indebita in quanto ha usato in prova un’Audi A4 e poi non l’ha restituita al proprietario il quale attendeva il pagamento dei 12 mila euro pattuiti per la vendita.

    Un 46enne, poi, è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia, mentre una 39enne è finita, a sua volta, nei guai per minacce nei confronti di familiari.

    Sempre rimanendo a Piedimonte, un 38enne, senza apparenti motivi, ha sfasciato la porta di ingresso dell’abitazione della sua vicina che ha sporto denuncia per danneggiamenti.

    Infine, segnalazione e misura di prevenzione nei confronti di un 30enne e un 20enne, sospettati di spacciare droga fuori alle scuole di Piedimonte Matese.

    Da Piedimonte ci trasferiamo alla vicina Alife dove un 47enne ha incassato una denuncia per falso materiale e simulazione di reato in quanto denunciava il furto della sua autovettura in realtà mai verificatosi. Invece, una giovane 25enne, con l’intento di realizzare la somma di 3 mila euro, con falsa documentazione, richiedeva un prestito stipulando un contratto di finanziamento con l’intento di incassare il denaro. Per questo è stata denunciata per sostituzione di persona e tentata truffa.

    Notizie anche da Capriati al Volturno dove un 50enne ha beccato denuncia per aver oltraggiato due carabinieri che lo avevano fermato ad un posto di blocco, mentre un 44enne  e un 45enne sono stati denunciati per appropriazione indebita in quanto, ricevuto in custodia un buono postale di 500 euro da parte di un familiare se ne sono indebitamente impossessati.

    Quattro napoletani sospetti sono stati intercettati fra Prata Sannita e Capriati. Per loro foglio di via.

    PUBBLICATO IL: 23 gennaio 2013 ALLE ORE 12:16