Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    “UNA NOTTE AL MUSEO” – La Reggia di Caserta spicca con 6394 visitatori


        Sottolinea il Mibact: tra i musei piu’ visitati spicca il circuito Reggia di Caserta, a seguire, il Museo di Capodimonte   CASERTA - Oltre 55mila visitatori con una crescita del 45% rispetto all’edizione del 28 settembre scorso, anche quella con ingresso gratuito. Sono i dati dell’iniziativa “Una notte al museo” di sabato scorso, diffusi […]

     

     

    Sottolinea il Mibact: tra i musei piu’ visitati spicca il circuito Reggia di Caserta, a seguire, il Museo di Capodimonte

     

    CASERTA - Oltre 55mila visitatori con una crescita del 45% rispetto all’edizione del 28 settembre scorso, anche quella con ingresso gratuito. Sono i dati dell’iniziativa “Una notte al museo” di sabato scorso, diffusi dal ministero dei Beni culturali e del Turismo che comunica “la propria soddisfazione per la partecipazione” all’iniziativa, promossa dalla Direzione generale per la valorizzazione del Patrimonio culturale del Mibact.

    Tra i musei piu’ visitati -si legge nella nota- spicca il circuito Reggia di Caserta con 6.394 visitatori (oltre ai 4308 registrati durante il giorno), seguito dal Museo Archeologico di Napoli con 4.137, Palazzo Reale di Napoli, 3.594 e il Museo Capodimonte con 2.800. Lunghe file a Reggio Calabria per ammirare i Bronzi di Riace, tornati al Museo Nazionale Archeologico, con oltre 5000 ingressi nella giornata di cui 2454 dopo le 20. A Roma -prosegue la nota- ottima la performance del Museo Nazionale Roma che con gli istituti (Terme Dicoleziano, Palazzo Massimo, Crypta Balbi e Palazzo Altemps) hanno registrato un totale di 6.506 visitatori. Ottimo risultato anche della Galleria Nazionale d’Arte Moderna con 2.435 visitatori e del Museo Etrusco di Villa Giulia, 2.100. In Toscana, la Galleria degli Uffizi con 2.980 mentre nel Veneto spiccano i 1.253 ingressi della Galleria Giorgio Franchetti Ca’ d’Oro“.

    Dai dati, sottolinea il Mibact, “oltre ad emergere una maggiore affluenza nel centro sud, si e’ riscontrato come i visitatori prediligano l’orario di apertura serale, il cui afflusso in molti luoghi ha superato quello del consueto orario diurno“. Un’altra apertura straordinaria e’ prevista per il giorno di Capodanno in molti musei e aree archeologiche statali.

    Alessandro Accardo

    PUBBLICATO IL: 30 dicembre 2013 ALLE ORE 16:11