Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Proroga sui trasporti, è guerra tra Zinzi, la Regione Campania e Clp. Il presidente della Provincia attacca i silenzi di palazzo S. Lucia


        Secondo l’amministrazione provinciale il Consorzio non rispetterebbe a pieno gli accordi presi nei confronti dei lavoratori. Problemi anche sulle tratte casertane   CASERTA – Si è trattato sempre di un rapporto difficile, complicato, sofferto. L’amministrazione provinciale di Caserta non è stata mai entusiasta del Clp Spa, l’azienda che ha ereditato il trasporto pubblico su […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Domenico Zinzi con il megafono nel giorno dell’ingresso di Clp nel servizio di trasporto locale e un autobus del Consorzio davanti alla prefettura di Caserta

     

    Secondo l’amministrazione provinciale il Consorzio non rispetterebbe a pieno gli accordi presi nei confronti dei lavoratori. Problemi anche sulle tratte casertane

     

    CASERTA – Si è trattato sempre di un rapporto difficile, complicato, sofferto. L’amministrazione provinciale di Caserta non è stata mai entusiasta del Clp Spa, l’azienda che ha ereditato il trasporto pubblico su gomma, in provincia di Caserta, dall’ormai semidefunta Acms.

    Ma oggi, le tensioni latenti sono esplose, dato che Clp, bypassando completamente l’amministrazione provinciale, ha ottenuto dalla Regione, nei cui uffici ha sempre vantato solidi e ben collaudati rapporti, una proroga del contratto, che altrimenti sarebbe scaduto il 31 dicembre.

    Ovviamente, la reazione dell’amministrazione provinciale è stata durissima. Mediante una lettera inviata al presidente della Regione Campania, al prefetto di Caserta e agli assessori regionali al Trasporto e al Lavoro, nonchè al sindaco di Caserta e allo stesso Consorzio, l’ente provinciale lamenta   non solo alcuni episodi pertinenti il non rispetto degli accordi contrattuali presi, nell’espletamento del servizio lungo le linee casertane, ma palesa anche il fatto che in alcuni casi sarebbero stati disattesi gli stessi accordi presi nei confronti dei lavoratori.

    Nella lettera, sottoscritta dal presidente della Provincia, Domenico Zinzi, si ravvisa, nel contempo, il fatto che Palazzo Santa Lucia, sulle pregresse segnalazioni dell’ente provinciale, “abbia serbato il più assordante e desolante silenzio“.

    CLICCA QUI PER LEGGERE LA LETTERA DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA ZINZI SUL CASO CLP

    PUBBLICATO IL: 15 aprile 2013 ALLE ORE 12:42