Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    TERRA DEI FUOCHI, Martedì il decreto del Governo che inasprisce le sanzioni a chi distrugge il territorio


    Conterrà sanzioni molto rigorose e porrà le condizioni per far partire l’attività di bonifica. CASERTA - Il decreto legge sulla Terra dei fuochi che verrà presentato in Consiglio dei ministri martedì 3 dicembre dai ministri dell’Ambiente Andrea Orlando e delle Politiche agricole Nunzia De Girolamo offrirà un’azione “a 360 gradi che, da un lato, dà […]

    Conterrà sanzioni molto rigorose e porrà le condizioni per far partire l’attività di bonifica.

    CASERTA - Il decreto legge sulla Terra dei fuochi che verrà presentato in Consiglio dei ministri martedì 3 dicembre dai ministri dell’Ambiente Andrea Orlando e delle Politiche agricole Nunzia De Girolamo offrirà un’azione “a 360 gradi che, da un lato, dà più strumenti di contrasto a un fenomeno ancora in essere, dall’altro avvia un’attività di bonifica e di recupero rispetto a quanto avvenuto nel corso di molti decenni”. Alcuni contenuti del dl della prossima settimana sono stati anticipati a Napoli dal ministro Orlando che ha illustrato come lo strumento legislativo offrirà inasprimento delle sanzioni per chi brucia rifiuti, comunicazioni più agevoli tra magistratura ed enti pubblici, classificazione e caratterizzazione delle aree agricole contaminate nei territori compresi nelle province di Napoli e Caserta.

    Nel decreto saranno presenti “norme che consentiranno una comunicazione più agevole fra magistratura inquirente e amministrazioni chiamate poi a interventi di risanamento e di bonifica – ha spiegato il ministro – ci saranno poi delle norme che riguardano il tema della classificazione e della caratterizzazione delle aree agricole che sono state in qualche modo contaminate anche per indicare in qualche modo quelle che non hanno avuto danni non pregiudicando una filiera che, dal punto di vista economico, è importantissima sia per la Campania che per l’Italia”.

    PUBBLICATO IL: 30 novembre 2013 ALLE ORE 19:03