Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    TERRA DEI FUOCHI, la Regione vara le prime misure contro i roghi dei rifiuti tossici


      Sono stati stanziati 5 milioni di euro e a breve sarà elaborato un registro delle aree colpite dagli episodi criminali CASERTA – Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto dal Presidente Paolo Romano, ha approvato all’unanimità un disegno di legge volto a risollevare la drammatica situazione ambientale presente nella nostra regione. Il disegno di legge in questione, di […]

     

    Sono stati stanziati 5 milioni di euro e a breve sarà elaborato un registro delle aree colpite dagli episodi criminali

    CASERTA – Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto dal Presidente Paolo Romano, ha approvato all’unanimità un disegno di legge volto a risollevare la drammatica situazione ambientale presente nella nostra regione. Il disegno di legge in questione, di iniziativa dell’assessore regionale alle politiche ambientali Giovanni Romano, si intitola infatti “Misure straordinarie per la prevenzione e la lotta al fenomeno dell’abbandono e dei roghi di rifiuti”. Tale provvedimento, in sintesi, prevede la realizzazione di un Registro delle aree interessate da abbandono e rogo dei rifiuti in ciascun comune della Campania, il censimento delle aree di stoccaggio temporaneo dei rifiuti, misure di sorveglianza di determinate aree per prevenire lo scarico di rifiuti tossici e altre iniziative di controllo e di prevenzione. Per l’attuazione di queste diverse disposizioni sono stati stanziati 5 milioni di euro, tutti, fanno sapere, di provenienza regionale.

    Si tratta di un progetto che dovrebbe favorire un maggiore coordinamento tra i Comuni nella lotta contro l’inquinamento ambientale e contro l’illegale deposito di rifiuti nei nostri territori, come hanno dichiarato i consiglieri regionali Corrado Gabriele e Fernando Zara, facilitando l’individuazione dei siti di stoccaggio illegale di rifiuti come l’amianto e un loro più rapido smaltimento.  La misura legislativa, inoltre, mira a fornire una risposta più concreta ai cittadini, anche nella speranza di aumentare la loro fiducia nelle istituzioni. “La presa di coscienza da parte della popolazione è una cosa fondamentale – ha detto il capogruppo del Pd Raffaele Topo – ed è grazie ad essa che oggi l’emergenza ambientale della Terra dei Fuochi è divenuta emergenza nazionale. Il provvedimento fornisce ai Comuni strumenti importanti per intervenire per il controllo e per la messa in sicurezza del territorio – ha aggiunto Topo – , un primo passo per affrontare la più complessa problematica del contrasto della illegalità e del risanamento del territorio”.

    PUBBLICATO IL: 21 novembre 2013 ALLE ORE 11:13