Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    SESSA AURUNCA – Plessi scolastici delle Toraglie nel caos, piovono accuse dal centro sinistra sulla gestione Calenzo


    Fioccano manifesti e volantini contro il delegato all’Istruzione a pochi giorni dall’apertura del nuovo anno scolastico SESSA AURUNCA – L’amministrazione comunale Tommasino sembra non stia attraversando un buon momento e il centrosinistra sessano con  una serie di volantini e manifesti sta tentando di mettere sotto pressione l’attività della giunta. Mentre si completano gli ulteriori documenti e […]

    Nella foto, l’assessore Calenzo

    Fioccano manifesti e volantini contro il delegato all’Istruzione a pochi giorni dall’apertura del nuovo anno scolastico

    SESSA AURUNCA – L’amministrazione comunale Tommasino sembra non stia attraversando un buon momento e il centrosinistra sessano con  una serie di volantini e manifesti sta tentando di mettere sotto pressione l’attività della giunta. Mentre si completano gli ulteriori documenti e l’Interpellanza Parlamentare sul caso Valletta e si prepara la pubblicizzazione dettagliata di “Maieutica”, un’altra questione domina questo fine settimana: quella dei plessi scolastici delle Toraglie.

         Con una nota stampa il gruppo dei partiti che si identificano con il “Centro sinistra” attaccano, sul caso dei plessi scolastici l’assessore Calenzo: “Non poteva fare peggio…  A poche ore dall’apertura delle scuole gran parte delle famiglie delle Toraglie non sa ancora dove portare i propri figli e quali plessi rimarranno aperti. Calenzo, – continua la nota stampa del centrosinistra –  ormai senza nemmeno più la lista di riferimento, non è stato capace di gestire alcun aspetto della vicenda, né quello del rapporto con il territorio e la popolazione, né quello del raccordo con le Istituzioni scolastiche. Non è stato capace di trovare alcun equilibrio”.

    L’autunno promette di essere caldo più dell’estate in vista di quanto annunciato e delle nuove iniziative dell’opposizione che riguarderanno i consiglieri: i patrocini ed i contributi concessi alla Pro-Loco di Baia Domizia e la loro “concreta gestione”, l’ultima liquidazione del famoso beach soccer, gli affidamenti delle somme urgenze e dei lavori pubblici sempre alle “solite” ditte – spesso cellolesi – che ne beneficiano e la verifica della cronologicità dei pagamenti del Servizio Ragioneria.

    PUBBLICATO IL: 9 settembre 2013 ALLE ORE 11:18