Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S. MARIA C.V. – Vergogna è fatta. Inaugurato il ristorante con la canna fumaria che oltraggia l’Anfiteatro. Ma dove hanno preso la corrente per i lavori? GUARDA LA CLAMOROSA GALLERIA FOTOGRAFICA


    Il sindaco Di Muro è stato solo 10 minuti. Poi ha lasciato l’assessore al… disdoro Giuseppe Rinaldi e l’autorevole consigliere comunale Giuseppe Barbato. Nelle 8 foto che pubblichiamo si vedono fili che partono da vicino al ristorante e vengono agganciati a prese di corrente misteriose. Di generatori, neppure l’ombra. [nggallery id=32] SANTA MARIA CAPUA VETERE […]

    Nelle foto, da sinistra, il filo elettrico con tanto di allaccio che percorre gli scavi dell’Anfiteatro e sullo sfondo si intravede il ristorante Amico Bio

    Il sindaco Di Muro è stato solo 10 minuti. Poi ha lasciato l’assessore al… disdoro Giuseppe Rinaldi e l’autorevole consigliere comunale Giuseppe Barbato. Nelle 8 foto che pubblichiamo si vedono fili che partono da vicino al ristorante e vengono agganciati a prese di corrente misteriose. Di generatori, neppure l’ombra.

    [nggallery id=32]

    SANTA MARIA CAPUA VETERE - Questa mattina, lunedì  alla presenza dell’establishment della soprintendenza dei beni archeologici di Salerno, Benevento Avellino e Caserta  sono stati  finalmente aperti  al pubblico i servizi aggiuntivi dell’Anfiteatro.

    In occasione dell’evento è stata riportata, laddove fu ritrovata, una splendida statua , raffigurante la Vittoria, stamattina, simbolicamente scoperta alla presenza delle poche autorità intervenute. Non sono state ancora scoperte, invece le vergognose canne fumarie nascoste dai pannelli pubblicitari, a riprova che di certo neanche alla Sovrintendenza vanno molto fieri del loro operato .

    Il sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Biagio Di Muro, si può  ben dire che abbia solo presenziato, dato che ha abbandonato la cerimonia dopo 10 minuti facendosi rappresentare dal neoassessore Giuseppe Rinaldi che, giustamente, in questa città all’incontrario, avendo acquisito la delega  al Decoro Urbano, oggi era l’autorità rappresentativa del peggiore esempio di disdoro urbano. Dunque da oggi, Giuseppe Rinaldi potrà ben essere chiamato assessore al disdoro urbano.

    Ad elevare significativamente il livello della delegazione del Comune di Santa Maria Capua Vetere, c’era anche il consigliere comunale Barbato.

    Nessuna presenza degna di nota, invece sul versante delle istituzioni provinciali e regionali, pur invitate all’inaugurazione, e che si sono ben guardate dall’essere presenti ad un evento che vara un ristorante, di cui, ancora oggi non si conosce con precisione il grado di rispetto della legge e delle normative vigenti.

    Una cinquantina di persone , per lo più addetti ai lavori,  hanno potuto ammirare reperti archeologici posti in bella mostra nel ristorante e nell’intera area archeologica .

    Stasera è previsto un concerto dei 99 Posse in uno spazio adiacente ai servizi aggiuntivi.  Ci viene da chiedere se siano al sicuro quei reperti , soprattutto in considerazione del tipo di appassionati del gruppo musicale, che ricordiamo in una sua ultima tappa è stato oggetto di aggressione .

    La vetrina quindi è stata preparata con molta attenzione, ma a noi di Casertace piace andare a scavare in profondità e non ci fermiamo alle apparenze. Al riguardo, hanno attratto la nostra attenzione dei fili di corrente  elettrica volanti  che non sembrano essere stati connessi ad alcun generatore, bensì ad altra fonte di corrente estranea  all’area archeologica.  Ci viene quindi spontaneo chiederci: ma se questi del ristorante hanno dovuto attingere la corrente con cavi volanti, allora le strutture ricettive non hanno ancora stipulato un regolare contratto con l’Enel? Il ristorante e il bookshop come funzioneranno a partire da oggi ? A manovella? E chi pagherà la corrente elettrica che è stata introitata chissà da dove, nei giorni scorsi come dimostrano inconfutabilmente le foto di cui Casertace è venuta in possesso? La Sovrintendenza o i cittadini sammaritani attraverso le loro tasse?

    Gianluigi Guarino

     

    PUBBLICATO IL: 10 giugno 2013 ALLE ORE 15:09