Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S. MARIA C.V. Valanga di pidocchi nella scuola elementare di via Avezzana. Decine di bimbi colpiti, genitori furiosi


    Il problema si trascina per diversi mesi, i provvedimenti troppo blandi, presi dalla dirigenza , non sono serviti

     

    pidocchi-prevenzione-300x243

     

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE- Una situazione che si trascina, a quanto pare da mesi e che non sarebbe stata affrontata con l’energia e la risolutezza doverose in casi come questi.

    Diversi bambini, alunni della scuola del II circolo didattico di via Avezzana a Santa Maria C.V. sono stati colpiti da pediculosi, in parole povere dai pidocchi. Una situazione  che poteva avere un senso nell’Italia del dopoguerra, quando molte strutture pubbliche del paese erano ancora fatiscenti ma che di questi tempi oltre ad essere disdicevole, è anche anacronistica.

    Fatto sta che i genitori, dopo aver chiesto questi interventi risolutivi e dopo esserci visti riscontrare le loro istanze da provvedimenti e profilassi d carattere generale, da parte della dirigente Bernabei, hanno deciso dimettere nero su bianco la loro protesta, finalizzata a interventi che sfrontino definitivamente questa epidemia. Hanno scritto alla dirigente, ma anche al comune di santa Maria C.V. e all’ASL , rivolgendosi in quest’ultimo caso alla dirigente dell’unità operativa della prevenzione Angela Bonavolontà.

    Questo il testo della lettera:

    1. che l’istituto in parola versa in condizioni igienico-sanitarie assolutamente carenti tale da poter generare rischi per la salute dei propri figli;

    2. che da diversi mesi sono a conoscenza di alcuni casi di pediculosi nella suddetta scuola;

    3. che sono state intraprese le azioni routinarie da parte del dirigente scolastico per la gestione di evento; 4. che ad oggi, nonostante la diffusione di materiale informativo, i casi sono aumentati ed è assolutamente necessario procedere ad azioni straordinarie per gestire tale focolaio epidemico.

    PUBBLICATO IL: 21 marzo 2014 ALLE ORE 21:14