Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S. MARIA C.V. – Stanno tramando per far rientrare Franco Biondi. I palazzinari pregano, i permessi regolari se lo prenderanno in…


        L’attuale dirigente Di Tommaso ha bloccato tutto, ma c’è almeno la possibilità per chi ha presentato istanze fondate di vedersi riconosciuto il proprio diritto. Se e quando tornerà Biondi, l’ufficio alchimie per le pratiche border line farà accantonare tutte quelle che non hanno un tecnico “del bottone” a sponsorizzarle SANTA MARIA CAPUA VETERE […]

     

    Nelle foto, Roberto Di Tommaso e Biondi

     

    L’attuale dirigente Di Tommaso ha bloccato tutto, ma c’è almeno la possibilità per chi ha presentato istanze fondate di vedersi riconosciuto il proprio diritto. Se e quando tornerà Biondi, l’ufficio alchimie per le pratiche border line farà accantonare tutte quelle che non hanno un tecnico “del bottone” a sponsorizzarle

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Alchimisti e sofisti del diritto si industriano, in questi giorni per trovare una soluzione che consenta all’ingegnere Biondi di tornare al timone dell’ufficio tecnico del Comune di Santa Maria Capua Vetere.

    Insomma, per il sindaco Di Muro, per Stellato, per i tecnici più vicini a questa amministrazione, quali Tonino Napoletano e Luigi Di Muro, Biondi è diventata una questione di vita o di morte.

    Il terrore con cui l’attuale dirigente Di Tomasso esplica la sua funzione, attraverso un blocco totale delle concessioni, danneggia soprattutto chi ha le carte in regola, soprattutto chi avrebbe pieno diritto ad avere l’autorizzazione.

    Queste persone temono il ritorno di Biondi, dato che in quel caso, sicuramente come è successo nei primi 2 anni della negativa amministrazione Di Muro, l’ufficio tecnico si dedicherebbe allo studio approfondito delle richieste di permessi più dubbie.

    E proprio i titolari di queste richieste e di queste istanze fanno voti ed auspici affinché, San Franco Biondi, il mago dei permessi a costruire torni al suo posto.

    E quelli che avranno pratiche regolari, se ne vedranno accantonare in un angolo, se ne vedranno rallentare con conseguente aumento dei costi sostenuti.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 5 agosto 2013 ALLE ORE 14:43