Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S. MARIA C. V. / Incredibile, non c'è un mese che Alabiso e Cosenza non facciano il pieno di euro con gli affidamenti diretti


    Altre cifre delle determine di gennaio. Nonostante l’ufficio di ragioneria abbia riaperto l’11 gennaio, ci sono alcune ditte che non perdono un colpo. E la Maiello M2… SANTA MARIA CAPUA VETERE – Niente da fare: nemmeno la chiusura sostanziale dell’ufficio ragioneria, per le vacanze di Natale e di inizio anno è riuscito a fermare l’uragano […]

    Nella foto, Stellato, Di Muro e Mattucci

    Altre cifre delle determine di gennaio. Nonostante l’ufficio di ragioneria abbia riaperto l’11 gennaio, ci sono alcune ditte che non perdono un colpo. E la Maiello M2…

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Niente da fare: nemmeno la chiusura sostanziale dell’ufficio ragioneria, per le vacanze di Natale e di inizio anno è riuscito a fermare l’uragano di incarichi e di affidamenti diretti che l’amministrazione comunale di Santa Maria Capua Vetere ha attribuito anche durante il mese di gennaio.

    Nonostante la limitazione di 10 giorni, ci sono imprese, letteralmente a prova di festa. O meglio, non fanno mai festa o meglio ancora, fanno sempre festa con i quattrini gentilmente concessi dall’amministrazione Di Muro, Stellato, Mattucci.

    Tra questi, l’immancabile Clima dell’inossidabile Alabiso, che evidentemente, è l’unica impresa al mondo in grado di realizzare forniture di beni e di servizi nel settore dell’aria condizionata e del riscaldamento, con delle variabili utili nel settore delle affissioni o deaffissioni dei manifesti, attività, in cui ha un talento formidabile, Giuseppe Napoletano, che collabora con Alabiso, essendo anche lui un fedelissimo di Di Muro.

    Giusto per gradire, Clima ha incassato 1602 euro in un colpo solo con la determina numero 196 del 24 gennaio che liquida i proventi di un affidamento diretto, relativo, appunto, all’affissione dei manifesti.

    Altra presenza inevitabile, in ogni pacco mensile di determine, è quella di Co & Co di Andrea Cosenza, altro super fedelissimo politico, sia del sindaco Di Muro, sia degli affidamenti diretti, che prendeva anche ai tempi di giudicianni: due determine, quasi 35mila euro di introito, solo a gennaio.

    La prima, precisamente la numero 179 del 18 gennaio, liquida 15mila 842 euro per allestimento tabelloni per le strade cittadine; la seconda, di 19mila euro è un affidamento relativo a non meglio precisati lavori nell’immobile comunale ex Buffolano.

    Ma il botto forte del mese di gennaio, l’ha fatto l’impresa Fratelli Maiello M2 che con 3 determine, dalla 227 alla 229 ha introitato 60mila  429 euro per “soggiorno climatico 2012″ attuato nel piano sociale di zona.

    Alla prossima puntata.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 11 febbraio 2013 ALLE ORE 19:17