Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S. MARIA C.V. / Il reportage fotografico – Guardate come sono ridotti. Paletti e fioriere di via Mazzocchi costati più di 80mila euro


      Il comune dopo una primo inserimento casuale vicino al caffé 900, li incardinò in ogni dove. Utilizzando fondi per l’arredo urbano. Oggi sono ridotti così. IN CALCE ALL’ARTICOLO UNA DELLE PETIZIONI SCRITTE UN ANNO FA DAI COMMERCIANTI DI VIA MAZZOCCHI     SANTA MARIA CAPUA VETERE – In principio furono i paletti che, casualmente, […]

    Nella foto, i paletti davanti al Caffé 900

     

    Il comune dopo una primo inserimento casuale vicino al caffé 900, li incardinò in ogni dove. Utilizzando fondi per l’arredo urbano. Oggi sono ridotti così. IN CALCE ALL’ARTICOLO UNA DELLE PETIZIONI SCRITTE UN ANNO FA DAI COMMERCIANTI DI VIA MAZZOCCHI

     

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – In principio furono i paletti che, casualmente, perimetrarono l’area davanti al Caffé 900 gestito da buoni amici di Franco La Manna. Da allora in poi, i paletti si riprodussero con il ritmo di un allevamento di conigli. C’erano dei soldi della Provincia per l’arredo urbano e questi furono utilizzati per mettere paletti su paletti, e per inibire la sosta.

    Chiaramente i commercianti di via Mazzocchi non presero bene né i primi paletti, né la profusione industriale dei secondi. Scrissero petizioni in cui protestavano per le multe che non tenevano conto nemmeno delle soste provvisorie in zona Università, garantite dal Comune. Quell’operazioncina di paletti e fioriere costò un 70, 80mila euro, roba da far campare cinque famiglie per un anno in maniera decente.

    Oggi, le condizioni, in cui versano sia i paletti che le fioriere non le raccontiamo, ma ve li mostriamo in questo reportage fotografico che parla da sé. In calce il link della petizione dei commercianti di via Mazzocchi.

    G.G.

     

    [nggallery id=10]

    PUBBLICATO IL: 26 marzo 2013 ALLE ORE 18:33