Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S.MARIA C.V. – Chiedono giustizia per Katia, ma già “assolvono” il marito presente alla manifestazione


        Si è svolta ieri sera, giovedì. Erano presenti il Sindaco di Muro e il vice Sindaco di San Tammaro.   SAN TAMMARO – Ieri sera, giovedì, si è svolta la fiaccolata in memoria di Katia Tondi, la mamma strangolata nella sua abitazione. Alla fiaccolata, partita da Parco Addeo in via Galantina e terminata al […]

     

     

    Si è svolta ieri sera, giovedì. Erano presenti il Sindaco di Muro e il vice Sindaco di San Tammaro.

     

    SAN TAMMARO – Ieri sera, giovedì, si è svolta la fiaccolata in memoria di Katia Tondi, la mamma strangolata nella sua abitazione.

    Alla fiaccolata, partita da Parco Addeo in via Galantina e terminata al parco Laurus, luogo dell’omicidio, hanno partecipato tantissime autorità istituzionali dei comuni di San Tammaro e di Santa Maria Capua Vetere, oltre a tantissimi cittadini con striscioni e palloncini. Lo striscione di apertura del corteo recitava la scritta “Giustizia Per Katia”.

    In disparte, verso la fine del corteo, era presente anche il marito della donna uccisa, Emilio Lavoretano, da pochi giorni indagato. Una presenza che ha fatto discutere, in considerazione del fatto che dietro ad uno striscione che chiede giustizia per la morte di Katia Tondi, c’era anche una persona per la quale, secondo la Procura di Santa Maria Capua Vetere, ci sono elementi che meritano di essere approfonditi al punto di averlo inserito sul registro degli indagati per il reato di omicidio volontario.

    r.c.

    PUBBLICATO IL: 20 settembre 2013 ALLE ORE 11:36