Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Quando non ci credeva più nessuno: la triade a lavoro per dare a GRAZZANISE il suo F104


        L’istallazione dell’aereo davanti la caserma dei Carabinieri, ora guidata dal comandante Luigi De Sanctis, è un progetto che, in realtà, risale al primo mandato dell’amministrazione Parente (2000-05). La notizia della sua inaspettata ripresa ora è saltata fuori indirettamente grazie alla delibera n°77 che ha per oggetto una variazione di bilancio di 7 mila […]

     

    Nella foto la triade commissariale, Caianiello e un F104

     

    L’istallazione dell’aereo davanti la caserma dei Carabinieri, ora guidata dal comandante Luigi De Sanctis, è un progetto che, in realtà, risale al primo mandato dell’amministrazione Parente (2000-05). La notizia della sua inaspettata ripresa ora è saltata fuori indirettamente grazie alla delibera n°77 che ha per oggetto una variazione di bilancio di 7 mila e 250 euro

    GRAZZANISE – Le variazioni di bilancio sono procedure abbastanza usali nella gestione di un comune, quindi, quando abbiamo visto la delibera n°77 (CLICCA QUI) che ne attestava una al bilancio 2013, non siamo rimasti eccessivamente sorpresi.  Logicamente, però, seppur non meravigliati, siamo andati a ricercare il perché di tale variazione. Di cosa si tratta? Tra gli elementi che hanno determinato lo spostamento di  7 mila e 250 euro da un capitolo ad un altro  (e qui ci siamo realmente stupiti) è “ la copertura per la spesa di per un aereo F104 in disuso da posizionare nel piazzale antistante la Caserma dei carabinieri di Grazzanise come monumento, accogliendo la programmazione in tal senso adottata dalla Commissione Straordinaria e vista la nota di spesa del Comando 9° Stormo F.Baracca dell’Aeroporto di Grazzanise”.

    Per quale ragione tanto stupore? Perché, onestamente,  non confidavamo più nell’istallazione dell’aereo. Ci avevamo perso le speranze, ed invece, a quanto pare, la Commissione ha deciso di stupirci.

    Chi ha patrocinato l’idea dell’aereo a Grazzanise nella sua fase embrionale?  E’ stato l’ex assessore della giunta Parente (2000-2005) Enrico Caianiello.

    Durante il primo mandato de La Svolta si dà il via a un carteggio con lo Stato Maggiore dell’Aeronautica, si appura la naturale necessità di costi per affrontare l’istallazione, si individua l’area che avrebbe dovuto ospitarlo e il modo in cui posizionarlo. Insomma, si arriva ad un buon punto. Tutto il meccanismo messo in moto, in quei mesi, faceva pensare ad un’imminente inizio dei lavori, ed invece niente. Passano gli anni… un F104 viene istallato, non a Grazzanise, ma Cancello ed Arnone.

    Dopo i primi interrogativi ospitati dai giornali sul perché della non concretizzazione dell’operazione,  la vicenda  cade lentamente nel dimenticatoio.

    Abbiamo più volte detto che, secondo noi, pretendere dalla Commissione azioni stravolgenti, miracolose, risolutive non è corretto e i motivi li abbiamo spiegati non una, non due, ma decine e decine di volte. Nonostante la nostra non pretesa di grandi azioni, che in realtà conta meno di zero, la triade, ed è un dato oggettivo, ha concretizzato un’operazione che se non è stravolgente poco ci manca: dopo anni  gli ambulatori Asl sono tornati a Grazzanise. E adesso l’F104.

    Spieghiamo:  posizionare l’aereo davanti la caserma dei Carabinieri non risolverà tutti i problemi di questa terra, ma permettete che il paese che ospita il 9° Stormo Francesco Baracca abbia un simbolo che rappresenti tale struttura militare conosciuta in tutto il mondo?

    “Sono contento che si sia ritornati a parlare di questa cosa, – ha dichiarato Cainiello - Quando ho visto istallare l’F104 a Cancello ed Arnone e non Grazzanise personalmente sono stato sorpreso. E’ giusto che il nostro territorio abbia un simbolo del 9° Stormo”

     Giuseppe Tallino

     

    PUBBLICATO IL: 6 dicembre 2013 ALLE ORE 17:21