Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA. Rimozione e custodia delle auto, secondo noi la Publiservizi/Publiparking “si pappa” anche questo servizio


    Bando inopinatamente revocato lo scorso 23 dicembre. Dopo la sua scadenza del 19 dicembre. Altra storia misteriosissima in un ambito  in cui, per 10 anni, ha dettato legge la Officine del Sole creditrice per più di 1 milione di euro CASERTA - Ormai le gare d’appalto, al comune di Caserta, assomigliano sempre di più al […]

    Bando inopinatamente revocato lo scorso 23 dicembre. Dopo la sua scadenza del 19 dicembre. Altra storia misteriosissima in un ambito  in cui, per 10 anni, ha dettato legge la Officine del Sole creditrice per più di 1 milione di euro

    CASERTA - Ormai le gare d’appalto, al comune di Caserta, assomigliano sempre di più al gioco del lotto. Si fanno, vengono anche tirati i numeri, e poi vengono revocati per non meglio precisati motivi. E’ successo per l’affidamento del camp sportivo S.Commaia, ma ancor più seriamente è successo sullo storico nervo scoperto del settore dei servizi comunali attribuiti a privati: la rimozione, la custodia e il trasporto dei veicoli.

    Il Comune fa il bando con scadenza 19.12.2013 e poi lo revoca il 23.12 senza motivazione.Ci si chiede: chi ha partecipato a questo bando facilmente può presentare ricorso e chiedere i danni all’amministrazione comunale di Caserta. Come detto si tratta di un nervo scoperto: decenni di mala gestione.

    Un’azienda, Officine del Sole che vanta, crediti per oltre un milione di euro e che ha lavorato per 10 anni sempre in proroga con un contratto che abbiamo sempre invocato, chiesto di vedere e che il comune di Caserta non ha mai tirato fuori.

    Secondo indiscrezioni che noi assumiamo come strumento cognitivo per armare il nostro solito concorso pronostici l’Officina del Sole sarebbe pressoché spacciata, mentre è molto quotata nel nostro quotata nel nostro pronostico, indovinate chi? Naturalmente la Publiparking, il ramo d’azienda fresco di conio partorito dalla Publiservizi, al centro di molte polemiche in questi giorni relative alla transazione con i parcheggiatori che dovrebbero passare proprio da Publiservizi a Publiparking senza alcuna garanzia concreta per il loro futuro (CLICCA QUI per leggere il nostro articolo sulla manifestazione di stamattina).

    Caprio e Publiservzi: non si scappa. Caserta è un duopolio.

    Gianluigi Guarino

     

    PUBBLICATO IL: 2 gennaio 2014 ALLE ORE 18:55