Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    TUTTE LE FOTO – Parte il tour di Matteo Renzi per la Terra dei Fuochi. Prima tappa: casa di Don Diana


      Il segretario del Pd, Matteo Renzi è arrivato a Casal di Principe, nel Casertano, per far visita ai familiari di don Peppe Diana, il parroco anticamorra ucciso dal clan dei Casalesi all’interno della sua chiesa il 19 marzo 1994. Il neo leader democratico inizia da qui il suo giro nella cosiddetta Terra dei Fuochi, […]

     

    Il segretario del Pd, Matteo Renzi è arrivato a Casal di Principe, nel Casertano, per far visita ai familiari di don Peppe Diana, il parroco anticamorra ucciso dal clan dei Casalesi all’interno della sua chiesa il 19 marzo 1994.
    Il neo leader democratico inizia da qui il suo giro nella cosiddetta Terra dei Fuochi, vasta area a cavallo delle province di Napoli e Caserta.

    Una visita, annunciata più volte via Twitter, ma ritenuta strettamente privata. Il segretario del Pd e’ arrivato poco prima delle 13 e si e’ intrattenuto per circa un quarto d’ora con i familiari del prete ucciso. Renzi è entrato nell’abitazione in corso Garibaldi che fu di don Diana ed ha visitato la madre Iolanda e i fratelli Marisa e Emilio di don Diana. “Per me questo e’ un giorno particolare. Sono venuto per onorare la memoria di don Peppino.

     

     

    Nella foto il segretario del PD Renzi e la madre di Don Peppe Diana

     

    Mentre il fratello del sacerdote ha aggiunto “Mia mamma Iolanda e’ stata molto contenta del segretario Renzi perche’ lei e’ sempre felice quando viene ricordato Peppe. Renzi ha chiesto di lui a mia madre, come quando ha iniziato il sacerdozio, e mamma e’ stata molto felice di rispondere dicendogli che Peppe amava molto il sacerdozio e quello che faceva”. 

    Poi, in tarda mattinata Matteo Renzi, ha fatto un sopralluogo a Taverna Del Re, dove sono conservate le “piramidi” di ecoballe. E’ quanto ha riportato Teleclub Italia. A pochi chilometri alla R.E.S.I.T. srl di Giugliano, ad attenderlo c’era Lucia De Cicco, esponente del associazione Eco Della Fascia Costiera, che desiderava un incontro con il segretario: “Taverna del re e’ il simbolo del fallimento della politica – ha affermato l’attivista – ma le bonifiche sono necessarie in tutta l’area Vasta, Giugliano compresa, dove ancora bruciano roghi per le strade”. La De Cicco aveva con se’ le foto delle mamme di Giugliano che hanno perso i propri cari a causa dell’inquinamento a cui tutta la cittadinanza e’ sottoposta. La visita di Matteo Renzi proseguira’ per tutto il giorno, ma al momento ancora non si conoscono tutte le tappe del suo itinerario.

    PUBBLICATO IL: 20 dicembre 2013 ALLE ORE 15:33