Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    OSPEDALE DI CASERTA, le esternalizzazioni della discordia. Bloccata quella alla Croce Rossa dopo le proteste dei sindacati


      La vicenda dell’attribuzione alla cooperativa Misericordia del servizio 118 ha aperto un vespaio di polemiche. Congelata l’esternalizzazione del soccorso di emergenza neonatale   CASERTA – Premesso che Casertace non è ideologicamente contraria alle esternalizzazioni dei servizi da parte degli enti pubblici, non possiamo, però, non tenere conto delle decine e decine di segnalazioni che […]

    Nelle foto, da sinistra, Rosa Nuzzo e un’autoambulanza della Croce Rossa Italiana

     

    La vicenda dell’attribuzione alla cooperativa Misericordia del servizio 118 ha aperto un vespaio di polemiche. Congelata l’esternalizzazione del soccorso di emergenza neonatale

     

    CASERTA – Premesso che Casertace non è ideologicamente contraria alle esternalizzazioni dei servizi da parte degli enti pubblici, non possiamo, però, non tenere conto delle decine e decine di segnalazioni che hanno riempito la nostra casella di posta elettronica e la nostra pagina facebook da parte di dipendenti dell’azineda ospedaliera che sentono minacciati i loro diritti da questa possente azione di esternalizzazione di alcuni servizi importantissimi a partire da quello del 118.

    Queste reazioni hanno fatto eco alla presa di posizione molto ferma del sindacato Nursing Up, che è quello nettamente più rappresentativo all’interno dell’azienda. Contestazioni di merito e di metodo quelle espresse dalla responsabile provinciale Rosa Nuzzo. Di merito, relativamente al pericolo che un trasferimento ai privati vada a detrimento dei diritti dei dipendenti dell’azioneda, ma che soprattutto ponga in discussione gli standards di qualità in un’attività cruciale come è quella del Pronto Soccorso di rianimazione.

    Di metodo dato che il Nursing Up lamenta le modalità unilaterali e monoscatiche attraverso cui queste esternalizzazioni sono state realizzate senza neppure informare i sindacati e senza aprire lo straccio di un tavolo di confronto.

    Questa linea decisa ha sortito già qualche effetto, dato che è stata congelata l’esternalizzazione di un altro servizio importante: il soccorso di emergenza neonatale, che in pratica era stato già attribuito alla Croce Rossa.

    Insomma, ora il dibattito è aperto. Ed è giusto che oltre alle ragioni dell’azienda vengano messe nel giusto rilievo dei dipendenti-lavoratori.

    G.G.

     

    PUBBLICATO IL: 29 aprile 2013 ALLE ORE 10:54