Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ORE 18.34 ESCLUSIVA / CASERTA – Domani, 2 aprile, si fermano i servizi sociali. Stop agli affidi, alla mediazione familiare e per qualche giorno all’assistenza anziani e disabili


      Come abbiamo scritto nei giorni scorsi, la scadenza dei termini dell’ultima proroga possibile e la situazione finanziaria disastrosa nell’ambito sociale comprendente 4 comuni hanno portato ad una condizione di grave e allarmante disagio   CASERTA – Quello che succederà domani nell’ambito della erogazione dei servizi sociali nel Comune di Caserta non è certo di poco […]

    Nelle foto, da sinistra, Emiliano Casale e Giammaria Piscitelli

     

    Come abbiamo scritto nei giorni scorsi, la scadenza dei termini dell’ultima proroga possibile e la situazione finanziaria disastrosa nell’ambito sociale comprendente 4 comuni hanno portato ad una condizione di grave e allarmante disagio

     

    CASERTA – Quello che succederà domani nell’ambito della erogazione dei servizi sociali nel Comune di Caserta non è certo di poco conto.

    Della situazione disastrosa dell’Ambito intercomunale abbiamo già parlato a profusione nei giorni scorsi.

    Anche l’ultima proroga dei servizi è scaduta proprio il giorno 31 marzo. Da domani niente più ufficio di piano, con Pino Gambardella a coordinare non si sa che cosa, ma soprattutto sospensione di servizi delicati, come quelli relativi alla mediazione familiare e agli affidi. Tutti a casa, o quasi tutti a casa gli assistenti sociali e gli psicologi che, dunque, a loro volta non erogheranno i loro servizi.

    Chiude per il momento il segretariato sociale. Per quel che riguarda, invece, quei servizi che saranno affidati alle cooperative, a quelle cooperative tanto care al dirigente Giammaria Piscitelli e principale motivo della rottura tra quest’ultimo e l’assessore dimissionario Emiliano Casale, neanche questi, domani, martedì, partiranno immediatamente, dato che ci sono ancora da evadere le procedure per l’affidamento diretto.

    Per qualche giorno, dunque, niente assistenza agli anziani. Niente assistenza ai disabili, niente tutoraggio educativo.

    Poi, le cooperative arriveranno. E saranno sempre le stesse: Il Faro, Voglia di Vivere. Insomma comanda solo Piscitelli, come sempre.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 1 aprile 2013 ALLE ORE 18:38