Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Agg. ORE 14.45 – Vescovo in coma vigile, prudente ottimismo tra i medici del civile. Al capezzale del prelato giunge anche la parlamentare Giovanna Petrenga


    Dà qualche speranza il fatto che funzioni vitali importantissime, come quella renale, sono in ordine. Ore 14.45 – E’ di qualche minuto fa, la notizia della visita, al capezzale del vescovo di Caserta, Farina,  della parlamentare, nonchè coordinatrice cittadina del Pdl, Giovanna Petrenga    Ore 13.17 - Sono stazionarie del Vescovo Farina. Il suo torpore è […]

    Dà qualche speranza il fatto che funzioni vitali importantissime, come quella renale, sono in ordine.

    Ore 14.45 – E’ di qualche minuto fa, la notizia della visita, al capezzale del vescovo di Caserta, Farina,  della parlamentare, nonchè coordinatrice cittadina del Pdl, Giovanna Petrenga 

     

    Ore 13.17 - Sono stazionarie del Vescovo Farina. Il suo torpore è anche indotto dai medici dell’ospedale civile che però traggono qualche leggero spunto di ottimismo dal fatto che le funzioni più importanti, a partire da quelle renali, sono in ordine. Questo potrebbe far pensare ad un miglioramento a partire dai prossimi giorni.

     

    CASERTA - Era entrato in ospedale in condizioni molto serie, ma ancora in parte vigile e in grado di respirare autonomamente. Ma col passare delle ore le condizioni del vescovo di Caserta Pietro Farina sono peggiorate sempre di più. La situazione di questa mattina è allarmante. Il presule non è cosciente, in stato comatoso e non può fare a meno del respiro artificiale. Anche le condizioni relative ai valori del sangue non sono affatto rassicuranti. Al suo capezzale c’è ininterrottamente il fratello. Sabato la visita del suo predecessore Raffaele Nogaro, ieri con il sindaco Pio del Gaudio.

    Naturalmente, vista la situazione, vi terremo informati.

    r.c.

    PUBBLICATO IL: 2 settembre 2013 ALLE ORE 13:50