Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE – Terreni da affrancare? Ora si può: ecco come i proprietari terrieri e gli agricoltori potranno farlo


      A comunicarlo è stato l’assessore al Patrimonio Valerio Corvino MONDRAGONE - L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Schiappa, mediante l’assessorato al patrimonio rappresentato da Valerio Corvino, rende noto che i proprietari di terreni in agro di Mondragone, per i quali il Comune risulta essere catastalmente intestatario come “concedente”, possono presentare richiesta di affrancazione della […]

    Nella foto, il municipio di Mondragone

     

    A comunicarlo è stato l’assessore al Patrimonio Valerio Corvino

    MONDRAGONE - L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Schiappa, mediante l’assessorato al patrimonio rappresentato da Valerio Corvino, rende noto che i proprietari di terreni in agro di Mondragone, per i quali il Comune risulta essere catastalmente intestatario come “concedente”, possono presentare richiesta di affrancazione della proprietà presso l’ufficio protocollo sito al pian terreno della Casa comunale di Mondragone al viale Margherita.

    In questo modo, i cittadini che possiedono un terreno gravato da livello a favore del Comune di Mondragone, attestato con documento scritto, previo pagamento di una somma pari a 15 volte il canone, censo o livello versato, possono richiedere l’affrancazione.

    Per livello si intende un contratto agrario di origini molto antiche, adottato diffusamente nel medioevo, con il quale un terreno veniva concesso in godimento dietro il pagamento di un canone annuale. L’esistenza del livello è verificabile attraverso una semplice visura catastale.

    Per ricevere maggiori informazioni, la Ripartizione Finanze, Contabilità e Patrimonio diretta da Mario Polverino comunica che i cittadini interessati possono rivolgersi alla Società Archivia Solution SpA, affidataria del servizio, telefonando ai numeri 081/8631079 o 335/6815657 nelle giornate di martedì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 14,30 alle 18.

    PUBBLICATO IL: 23 dicembre 2013 ALLE ORE 18:39