Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE / Nucleo di valutazione comunale, Pagliaro: "Ho lavorato anche con Cennami. La candidatura con Schiappa di mia madre non c'entra"


    Ci ha scritto uno dei componenti dell’organo di controllo dell’attività amministrativa spiegando la sua versione dei fatti MONDRAGONE - Ci ha scritto Emilio Pagliaro, componente del nucleo di valutazione e controllo, finito nel calderone dei rumors, dopo le nomine espletate da Schiappa in seno a questo organo, appunto, di controllo della gestione amministrativa. Pagliaro ha […]

    Nella foto, la giunta comunale Schiappa

    Ci ha scritto uno dei componenti dell’organo di controllo dell’attività amministrativa spiegando la sua versione dei fatti

    MONDRAGONE - Ci ha scritto Emilio Pagliaro, componente del nucleo di valutazione e controllo, finito nel calderone dei rumors, dopo le nomine espletate da Schiappa in seno a questo organo, appunto, di controllo della gestione amministrativa.

    Pagliaro ha deciso di precisare in una lettera la sua posizione in merito all’incarico ottenuto, rilanciando il fatto che ha svolto tale funzione anche sotto la gestione politica del sindaco del centro sinistra  Cennami. Quindi risulterebbe essere tra i cosiddetti riconfermati in ruolo.

    Tale ipotesi difensiva assunta da Pagliaro è sottolineata nel suo inciso che pubblichiamo in calce a questo articolo e nel quale il professionista non ritiene valida la tesi che la sua scelta sia dipesa dalla decisione della mamma di candidarsi nella lista La Scelta, che ha sostenuto elettoralmente la candidatura a sindaco di Giovanni Schiappa.

    Max Ive

    QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DELLA NOTA DI EMILIIO PAGLIARO

    “Riguardo l’articolo apparso sul Vs quotidiano Casertace.net ci tengo a precisare che sono componente uscente del Nucleo di Valutazione e Controllo nominato dalla giunta del dott. Cennami ed insediato in data 03/03/2009 sino al Maggio 2012, ho lavorato accanto al sindaco Achille Cennami, successivamente al Commissario Capomacchia e sono debitore dall’amministrazione comunale di Mondragone, ancora di euro 800,00, per i compensi dovuti per l’anno 2012. Con la giunta Cennami, il pagamento annuo del Nucleo di Valutazione era di euro 3500,00 compreso di tasse, cioè 291,60 euro mensili, da cui decurtare tasse e previdenza. Successivamente, ad inizio Gennaio 2013, ho notato la pubblicazione del Bando per la nomina del nuovo Nucleo di Valutazione per il triennio 2013/2015, ed essendo membro uscente, ho ritenuto opportuno presentare la relativa domanda con allegato il curriculum vitae, avendo acquisito una discreta esperienza negli ultimi anni di mandato. La nomina prevede un pagamento annuo lordo di euro 2100,00, che corrisponde ad euro 175,00 mensili a cui vanno decurtate le tasse e la previdenza, e diventano quindi circa 110,00 euro mensili netti. Data l’esiguità del compenso e la responsabilità e difficoltà insita in tale compito, ho paventato l’ipotesi di non accettare la nomina essendo troppo gravosa e poco remunerativa. Volevo precisare che a centodieci euro mensili circa non mi sento fortunato, dopo aver studiato e fatto sacrifici per tanti anni, e tantomeno non ho nessun rapporto ombelicale con il Sindaco Schiappa, che stimo come persona. Non credo proprio che questo incarico sia collegato alla spicciolata di voti che ha preso mia mamma nell’ultima campagna elettorale. Ho sempre studiato ed ho raccolto i frutti dei miei sacrifici senza l’aiuto di nessuno, ho dovuto superare mille ostacoli da solo, e quando ero giovanissimo, con lo spirito di contribuire alla rinascita della mia cara Città ho fatto politica ed anno per anno sono rimasto sempre più deluso ritirandomi a vita privata, ma oggi, data la situazione attuale, sto maturando l’ipotesi di scendere nuovamente in campo, in prima persona, per contribuire fattivamente  ad una rinascita, prima civile e culturale e successivamente di sviluppo per la mia città. Ad ogni buon conto Vi prego di voler pubblicare unito alla presente intervista il mio Curriculum Vitae per una questione di trasparenza riguardo tale nomina e Vi chiedo di chiamare oltre le opposizioni locali anche il politico Beppe Grillo per valutare se il compenso che ci hanno promesso sia adeguato all’incarico conferitoci. Deluso per tali affermazioni profuse nei miei confronti Vi porgo Distinti Saluti.

    CLICCA QUI PER LEGGERE CURRICULUM VITAE DI EMILIO PAGLIARO

    PUBBLICATO IL: 13 febbraio 2013 ALLE ORE 8:52