Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE – 746 avvisi di accertamento per gli evasori Ici in arrivo


    COMUNICATO STAMPA – L’assessore Corvino: ” Proseguiamo nel solco già tracciato dal precedente assessore Francesco Nazzaro”. MONDRAGONE - Proseguono anche in piena estate le attività di accertamento tributario finalizzate ad individuare gli evasori ICI per omessa dichiarazione od omesso versamento. Sono ben 746 gli avvisi in fase di spedizione per l’anno 2007 e 643 per l’anno […]

    Nella foto, il municipio di Mondragone

    COMUNICATO STAMPA – L’assessore Corvino: ” Proseguiamo nel solco già tracciato dal precedente assessore Francesco Nazzaro”.

    MONDRAGONE - Proseguono anche in piena estate le attività di accertamento tributario finalizzate ad individuare gli evasori ICI per omessa dichiarazione od omesso versamento.

    Sono ben 746 gli avvisi in fase di spedizione per l’anno 2007 e 643 per l’anno 2008.

    Il controvalore di questi accertamenti e’ di circa 225mila euro per il 2007 e di 218mila euro per il 2008.

    “Il risanamento del bilancio comunale passa attraverso una serrata lotta all’evasione tributaria” commenta l’assessore comunale Valerio Corvino “proseguendo nel solco già tracciato dal precedente assessore Francesco Nazzaro.

    Sono possibili sempre errori in questo tipo di operazioni, ma l’intento primario viene rispettato.

    Solo quando tutti pagano possiamo avere equità fiscale e, di conseguenza, risanare il bilancio.

    Le attività di accertamento proseguiranno fino all’anno 2011 e, nello stesso tempo, si stanno avviando le attività di incrocio ICI ed IMU per verificare la congruenza dei pagamenti effettuati” conclude l’assessore Corvino.

    “Come più volte ho spiegato, uno degli obiettivi prioritari di questa Amministrazione comunale è il risanamento finanziario e la lotta all’evasione fiscale” commenta il Sindaco Giovanni Schiappa.

    “Oggi disponiamo, rispetto ad un anno fa, di una banca dati estremamente affidabile e di grande qualità informativa.

    Questo significa che si stanno riducendo gli spazi di elusione ed evasione tributaria.

    In tal modo teniamo fede ad un impegno assunto con la Città sin dalla presentazione del programma amministrativo: perseguire i furbi e rispettare i contribuenti onesti.

    Ricordo che con questa serrata lotta all’evasione abbiamo potuto ridurre l’addizionale IRPEF di un punto e l’IMU sulla prima casa – prima della sospensione – di un punto e mezzo.

    Abbiamo potuto ridurre la pressione fiscale” conclude il Sindaco Schiappa “proprio grazie alla grande azione di equità fiscale in corso.

    Un risultato concreto, di cui beneficia l’intera Città”

    PUBBLICATO IL: 26 luglio 2013 ALLE ORE 18:10