Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Mare d'inverno a CASTEL VOLTURNO, i commissari adottano la "destagionalizzazione" per le strutture balneari


      Nel contempo ci sono molti dubbi sull’attuazione pratica per l’anno in corso. Occhi puntati sul PUAD e sulla tassazione CASTEL VOLTURNO – Mare per 365 giorni l’anno. Questa ipotesi sta diventando realtà per la cittadina rivierasca, in quanto la triade commissariale, diretta dal dott. Antonio Contarino, ha adottato un dispositivo con il quale, recependo […]

    Un lido di Castel Volturno

     

    Nel contempo ci sono molti dubbi sull’attuazione pratica per l’anno in corso. Occhi puntati sul PUAD e sulla tassazione

    CASTEL VOLTURNO – Mare per 365 giorni l’anno. Questa ipotesi sta diventando realtà per la cittadina rivierasca, in quanto la triade commissariale, diretta dal dott. Antonio Contarino, ha adottato un dispositivo con il quale, recependo la Legge Regionale n.10/2012 all’oggetto “Disposizioni in Materia di Impianti Balneari”, dà la possibilità agli operatori balneari del  territorio della cittadina rivierasca di poter programmare la cosiddetta “destagionalizzazione”.

    Cosa vuol dire? Gli stabilimenti balneari e i possessori di concessioni demaniali per uso balneare ed elioterapico delle proprie strutture ricettive, potranno svolgere la propria attività anche d’inverno. La possibilità di restare aperti tutto l’anno, fino al 31 dicembre 2013, (quindi per il momento il dispositivo è limitato all’anno solare in corso), rimette in discussione una questione storica degli operatori balneari locali: quella, cioè, che il 99% strutture ricettive di Castel Volturno, d’inverno restavano e restano letteralmente chiuse.

    Bisognerà vedere, nel contempo, quali sviluppi ci saranno nella vicenda della stagionalità delle imposte (così come fu richiesta dagli operatori di categoria). Inoltre gli occhi sono tutti puntati al PUAD e al PUC, in quanto mancando un piano spiagga e un documento che regolamenti l’attività ricettiva per il comparto balneare, occorrerà verificare quali saranno le future disposizioni amministrative per beneficiare di questa opportunità.

    Massimiliano Ive

    PUBBLICATO IL: 8 febbraio 2013 ALLE ORE 15:22