Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE, MADDALONI, S.FELICE – Annullamento elezioni comunali, facciamo un po’ di chiarezza. Commissariamenti sicuri o probabili


          Si attende ancora il deposito della sentenza relativa al Comune di Valenzano. Il termine ultimo per la definizione formale dell’elenco dei Comuni che andranno al voto il prossimo 25 maggio, ormai incombe, essendo fissato per il prossimo 23 febbraio   MADDALONI – Il 23 febbraio il governo impacchetterà l’elenco dei Comuni che […]

    Nella foto, da sinistra: Rosa De Lucia, Antonio De Angelis e Pasquale De Lucia, sindaci, rispettivamente, di Maddaloni, Marcianise e S.Felice

     

     

     

    Si attende ancora il deposito della sentenza relativa al Comune di Valenzano. Il termine ultimo per la definizione formale dell’elenco dei Comuni che andranno al voto il prossimo 25 maggio, ormai incombe, essendo fissato per il prossimo 23 febbraio

     

    MADDALONI – Il 23 febbraio il governo impacchetterà l’elenco dei Comuni che andranno al voto amministrativo il prossimo 25 maggio. Chi starà dentro all’elenco celebrerà le sue elezioni, chi sarà fuori, anche in caso di scioglimento del Consiglio Comunale, dovrà attendere un anno per tornare alle urne, e dovrà sopportare 12 mesi di commissariamento.

    Ovviamente, questa scadenza si interseca con quella dei giudizi del Consiglio di Stato, che si muove con i suoi tempi, non certo rapidissimi.

    Ci siamo occupati più volte del caso del Comune pugliese di Valenzano. Il 21 gennaio il Consiglio di Stato ha celebrto l’udienza, ma, ad oggi, non ha ancora depositato la sentenza. D’altronde, ci sono 23 giorni di tempo per farlo, dunque si potrebbe arrivare fino al 13 febraio.

    Ovviamente, questo preoccupa non poco i ricorrenti di Maddaloni e di San Felice, i quali, oltre ad attendere l’esito di Valenzano, che orienterà ance quello dei loro ricorsi, finalizzati a far annullare le elezioni amministrative dello scorso maggio, si pongono anche il problema di questo benedetto 23 febbraio.

    Per San Felice, il Consiglio di Stato ha fissato l’udienza per il prossimo 19 febbraio, ma anche in questo caso il deposito di un’eventuale sentenza di scioglimento del consiglio comunale, per l’arcinota vicenda dell’autenticazione delle firme delle liste, avverrebbe dopo il 23 febbraio.

    Non ne parliamo proprio per Maddaloni, che attende ancora la fissazione della data di udienza, che si terrà, presumibilmente, nei primi giorni di marzo.

    Situazione un po’ complicata. L’idea che emerge tra i ricorsisti è quella di chiedere al Consiglio di Stato una procedura d’urgenza, proprio in ragione della scadenza del 23 febbraio, questo, naturalmente, qualora i giudici del Supremo organo della giustizia amministrativa dovessero definitivamente annullare le elezioni di Valenzano, per gli stessi motivi che ricorrono nei casi di San Felice, Maddaloni e Marcianise.

    E a proposito di Marcianise, qui non è stato neanche presentato il ricorso, proprio perchè si attende l’esito di Valenzano.

    Insomma, a Marcianise, in caso di ricorso e di annullamento delle elezioni, il commissariamento sarebbe sicuro, mentre è probabile, in considerazione della complessità e della difficoltà di una richiesta di associare i giudizi al termine fissato dal governo per il 23 febbraio, per Maddaloni e San Felice e Cancello.

     

    G.G.

     

    PUBBLICATO IL: 6 febbraio 2014 ALLE ORE 12:42