Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE E’ sempre caos tra i dirigenti del comune. Ora è Piccolo che fa ricorso per riavere l’urbanistica


    Dopo l’imbarazzante vicenda che ha messo di fronte il sindaco De Angelis e Fulvio Tartaglione, titolare del Suap, ma anche titolar dell’urbanistica tolta a suo tempo proprio a Piccolo, si apre un altro fronte MARCIANISE  – Angelo Piccolo ha deciso di fare causa al Comune di Marcianise e al collega Fulvio Tartaglione per riottenere il […]

    Dopo l’imbarazzante vicenda che ha messo di fronte il sindaco De Angelis e Fulvio Tartaglione, titolare del Suap, ma anche titolar dell’urbanistica tolta a suo tempo proprio a Piccolo, si apre un altro fronte

    MARCIANISE  – Angelo Piccolo ha deciso di fare causa al Comune di Marcianise e al collega Fulvio Tartaglione per riottenere il suo incarico di dirigente all’urbanistica.

    Piccolo, sostituito da Tartaglione, infatti, era stato spostato dall’urbanistica ai lavori pubblici dal commissario prefettizio Umberto Cimmino.

    Cimmino aveva assunto tale decisione dopo la visione della relazione redatta dal segretario generale Michele Ronza, nominato responsabile anti-corruzione.

    Il documento stilato dal segretario sosteneva che Piccolo non avrebbe dovuto guidare il settore urbanistica perché lo stesso dirigente era stato arrestato, e tutt’ora sotto indagine,  per una serie di atti falsi del Comune di Marcianise, riguardanti proprio il settore all’urbanistica. Per questi motivi Cimmino decise di spostare Tartaglione al posto di Piccolo.

    Dunque, Piccolo ha deciso di fare causa al comune e l’amministrazione ha già nominato un avvocato, con una spesa preventiva di 3500 euro, Maria Grazia Scaldarella, per fronteggiare la questione

    PUBBLICATO IL: 7 settembre 2013 ALLE ORE 12:08