Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE – CONTAMINAZIONE DELL’ACQUA, il sindaco De Angelis replica all’allarmante rapporto Us Navy pubblicato da “L’Espresso”: “Renderemo noti i nostri dati”


            Il primo cittadino: “A breve incontreremo i vertici regionali per chiedere i finanziamenti necessari”   MARCIANISE – In relazione al rapporto dell’Us Navy di Napoli, ed alla presunta contaminazione delle risorse idriche territoriali, di recente al centro dell’inchiesta del noto settimanale nazionale, il sindaco Antonio De Angelis: “L’amministrazione che mi onoro […]

     

     

     

     

    Il primo cittadino: “A breve incontreremo i vertici regionali per chiedere i finanziamenti necessari”

     

    MARCIANISE – In relazione al rapporto dell’Us Navy di Napoli, ed alla presunta contaminazione delle risorse idriche territoriali, di recente al centro dell’inchiesta del noto settimanale nazionale, il sindaco Antonio De Angelis:

    “L’amministrazione che mi onoro di guidare, fin dal suo insediamento ha inserito la questione ambientale tra le sue priorità, adottando una serie di provvedimenti in materia. Se questo è l’indirizzo, apparirà chiaro che la potabilità dell’acqua non è stata mai trascurata, e su tale fronte l’attenzione è sempre stata,  e continuerà ad essere alta,  a prescindere dai reportage della stampa. Qualora  però dovesse risultare necessario,  provvederemo nell’immediato alla pubblicazione dei dati in nostro possesso, in modo da tranquillizzare la popolazione.

    La qualità delle acque nelle condotte marcianisane è costantemente monitorata. Il consorzio Terra di Lavoro, come da statuto, effettua regolari controlli sul territorio  ed i relativi risultati vengono confrontati con gli esiti di analoghe indagini,  promosse in maniera cadenzata dall’Asl. Il Comune richiede periodicamente le conclusioni di tali analisi per certificare il rispetto dei parametri di potabilità  e, conseguentemente, per tutelare la salute dei cittadini.

    Con la collaborazione dell’assessore al ramo, Enrico Tartaglione, nonché della commissione ambiente, ed in particolare del suo presidente, il consigliere Paride Amoroso, ho inviato una nota agli organi provinciali di competenza per chiedere le risultanze delle analisi sulle acque dei pozzi artesiani del territorio. L’esito di tale indagine ci consentirà di adottare eventuali provvedimenti del caso.

    Sempre con l’assessore Tartaglione, stiamo programmando un incontro in Regione per sollecitare gli interventi di sua pertinenza e per richiedere l’attivazione di finanziamenti utili ad una nostra indagine, che possa allargarsi a tutte le matrici ambientali.  E’ chiaro che tale ultima iniziativa si proietta in una strategia d’azione che abbisogna dei tempi tecnici per vederne i risultati.  Nel breve termine, noi continueremo a vigilare sulla situazione, e terremo costantemente informata la popolazione”.

    PUBBLICATO IL: 24 novembre 2013 ALLE ORE 10:40