Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE – A metà luglio un nuovo presidio dei Vigili del Fuoco


    Incontro fruttoso tra il Sindaco Antonio de Angelis e il Comandante dei Vigili del Fuoco di Caserta Mario Falbo. MARCIANISE - Nella giornata di mercoledì 26 giugno,  si è tenuto un incontro tra il sindaco Antonio De Angelis e il Comandante dei Vigili del Fuoco di Caserta, l’ing. Mario Falbo, per discutere del prossimo insediamento […]

    Nella foto il comandante Falbo

    Incontro fruttoso tra il Sindaco Antonio de Angelis e il Comandante dei Vigili del Fuoco di Caserta Mario Falbo.

    MARCIANISE - Nella giornata di mercoledì 26 giugno,  si è tenuto un incontro tra il sindaco Antonio De Angelis e il Comandante dei Vigili del Fuoco di Caserta, l’ing. Mario Falbo, per discutere del prossimo insediamento  del presidio dei Vigili del Fuoco nella zona 167 di Marcianise.

    L’esito dell’ incontro, assolutamente fruttuoso, ha prodotto l’impegno   da parte dei  VV.FF. di insediare  sul territorio di  Marcianise un distaccamento  a partire dalla metà del Luglio prossimo. Il Sindaco si é impegnato a dotare i VV.FF. di ampi locali nella previsione che il distaccamento si stabilisca  in  via permanente.

    La presenza dei VV.FF.,  in uno alla Nuova Compagnia dei Carabinieri, di prossima inaugurazione  presso i locali di Viale XXIV Maggio, rafforzerà la presenza sul territorio delle forze già esistenti, garantendo perciò un maggiore livello di sicurezza,  prevenzione e vivibilità per i cittadini.

    A margine dell’incontro, il primo cittadino ha commentato: “Siamo grati al Ministero dell’Interno, al Comando Nazionale dei Vigili del Fuoco ed alla Prefettura di Caserta per essere venuti incontro alle nostre richieste ed alle esigenze del territorio.  Con l’insediamento del presidio, l’amministrazione curerà uno studio per la realizzazione, sempre nell’area 167, di un polo per la prevenzione degli incendi e per la tutela della pubblica incolumità, da attuare anche attraverso la possibile ubicazione della sede della Protezione Civile nello stesso quartiere, favorendo così anche una maggiore sinergia tra i due corpi. Non di secondaria importanza é l’aspetto economico, poiché dalla ipotizzata costituzione di tale polo, il Comune verrebbe sgravato di oneri economici oggi dovuti per l’allocazione dell’immobile destinato a sede della  Protezione Civile”.

    PUBBLICATO IL: 26 giugno 2013 ALLE ORE 20:35