Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MADDALONI – Non è che Caltagirone si distrae e sbaglia sul peso del materiale cavato? Sindaco de Lucia, si metta un caschetto e vada a controllare


      In attesa che il Primo Cittadino completi l’acquisizione degli elementi tecnici e completi anche il mandato avuto dal consiglio comunale, nel momento in cui il Pd ha ritirato, a precise condizioni, la sua mozione, ci vogliamo occupare di una vicenda apparentemente banale, ma che banale non è, dato che in ballo, come sempre, c’è […]

     

    In attesa che il Primo Cittadino completi l’acquisizione degli elementi tecnici e completi anche il mandato avuto dal consiglio comunale, nel momento in cui il Pd ha ritirato, a precise condizioni, la sua mozione, ci vogliamo occupare di una vicenda apparentemente banale, ma che banale non è, dato che in ballo, come sempre, c’è il pubblico danaro, le ragioni della sua tutela e i diritti dei cittadini.

     

    MADDALONI - Per noi di casertace sono state sempre inadempienze. Quelli della Cementir le definirebbero, naturalmente, in maniera diversa, adducendo mille giustificazioni per spiegare il motivo per cui i ristori legati, anzi collegati inscindibilmente all’attività di coltura della mostruosa cava tra Maddaloni e Caserta, non sono stati realizzati. Le altre giustificazioni, a nostro avviso speciose, secondo Cementir inoppugnabili, sarebbero collegate a motivi per cui gli impegni più importanti, sempre legate ad opere a favore della città di Maddaloni, strade ed altre infrastrutture, come nel caso dei già citati ristori, non sono stati fino ad ora assolti, nonostante quello che c’è scritto all’interno della convenzione stipulata con il Comune ai tempi dell’amministrazione Cerreto.

    Diciamo che oggi, in questo breve articolo, non vogliamo aprire la polemica su questi temi, in attesa che il Sindaco Rosa de Lucia riferisca al consiglio comunale quello che è riuscita a raccogliere, in termini di pareri, sulla richiesta, per ora congelata, formulata dalla stessa Cementir, di modificare il progetto approvato da Cerreto, passando dall’idea apocalittica del tunnel a quella non meno devastante di ulteriori e più profonde coltivazioni della cava Vittoria.

    Però una cosa la dobbiamo scrivere, perchè da tempo questo pensiero ci frulla per la testa: il Sindaco di Maddaloni, Rosa de Lucia, di professione fa l’ingegnere. E questo dovrebbe essere un gran vantaggio per la città quando la Prima Cittadina si occuapa di cose legate all’ingegneria, attinenti all’ingegneria o comunque, comprensibili più facilmente alla misura cognitiva di un ingegnere-.

    Sindaco de Lucia, Lei probabilmente, la casalinga, la massaia non la farà mai. Noi che abbiamo avuto e abbiamo, invece, nonne e mamme massaie, sappiamo bene che quando queste vanno a fare la spesa e comprano generi alimentari che si pagano a peso, ancora oggi, nonostante l’avvento del bilancio ultramoderno, che sputano fuori lo scontrino collegandolo direttamente al peso, guardano con attenzione le cifre del dispositivo perchè, fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Il banconista si può sempre sbagliare.

    Ecco, Sindaco de Lucia, Lei dovrebbe fare la stessa cosa con quelli della Cementir, dato che dalla legge sul piano cave esce fuori la norma che Caltagirone, per ogni tonnellata di cavato, deve corrispondere una percentuale di incassi, già stabiliti, al Comune e un’altra alla Regione. Ora, Sindaco de Lucia, come questo significa che Caltagirone deve corrispondere questi quattrini ai cittadini ed ai contribuenti, sarebbe opportuno che Lei dopo aver indossato un bel caschetto da ingegnere, vada sulla cava e spieghi all’opinione pubblica come il Comune di Maddaloni, e, di riflesso, la Regione Campania, controllano che il cavato dichiarato sia corrispondente esattamente alla quantità estratta dalla montagna. Perchè come il salumiere, a volte può capitare che uno come Caltagirone, in tante faccende affaccendato, con tutti i giornali e altre migliaia di attività che deve controllare, si possa distrarre, facendo ritenere a qualche malpensante che faccia la cresta sul peso.

    Sindaco de Lucia, indossi quel caschetto.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 9 novembre 2013 ALLE ORE 17:38