Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MADDALONI – La rotatoria peggio di un rodeo di cavalli impazziti. Il sindaco getta la spugna, alza bandiera bianca e la rimuove


    Va apprezzato, chi sapendo di aver sbagliato lo ammette e rimedia, anche se la De Lucia è ingegnere e ha diversi anni di esperienza da assessore ai Lavori Pubblici. Per il consigliere provinciale Caturano, invece, la rimozione è un errore e vuole vederci chiaro sulla vicenda del bando di gara MADDALONI - Convinto e deciso […]

    Nelle foto, a sinistra la rotatoria rimossa con i new jersey riposti in un angolo. Nella foto a destra in alto il rodeo di auto di ieri sera martedì

    Va apprezzato, chi sapendo di aver sbagliato lo ammette e rimedia, anche se la De Lucia è ingegnere e ha diversi anni di esperienza da assessore ai Lavori Pubblici. Per il consigliere provinciale Caturano, invece, la rimozione è un errore e vuole vederci chiaro sulla vicenda del bando di gara
    MADDALONI - Convinto e deciso per la realizzazione della “rotatoria” in via Cancello, il consigliere provinciale Antimo Caturano aveva invitato il collega Vincenzo Santangelo a presentarsi in giunta provinciale, questa mattina, mercoledì affinché potesse essere fatta luce sulla misteriosa scomparsa del bando per la realizzazione del progetto della rotatoria. In questi giorni il consigliere Caturano ha tenuto a precisare la sua posizione in merito a tale realizzazione. A quanto pare, come da noi supposto, sperando che lo stesso ne abbia colto il senso, da cittadino che ha Maddaloni nel cuore, è intenzionato ad agire nel bene della sua stessa città e in collaborazione con l’amministrazione De Lucia. La rotatoria mobile temporanea, in via sperimentale, si è dimostrata un fallimento.
    La De Lucia ha deciso di rimuovere la rotatoria “resasi necessaria a seguito della rilevazione di dati empirici il cui esame ha evidenziato come i miglioramenti ottenuti fossero di gran lunga inferiori a quelli attesi e che gli sforzi chiesti ai cittadini relativamente alla mutata viabilità, non fossero sufficientemente giustificati. La sperimentazione – a costo zero – messa in campo quale dovuta risposta alle pressanti istanze dei cittadini, non solo ha evidenziato il nostro coraggio nel provare soluzioni innovative, ma è stata anche determinante per ragionare su quale dovesse essere un valido progetto alternativo. Nelle more della realizzazione di un nuovo progetto, sarà immediatamente ripristinato il funzionamento dell’impianto semaforico necessario per garantire la sicurezza degli automobilisti sull’incrocio”.
    Forse proprio il dietrofront dell’amministrazione comunale e la presunta scomparsa del bando ha innescato qualcosa nel consigliere Caturano che vuole vederci chiaro su tutta la vicenda rotatoria.
    Antonietta Sasso

    PUBBLICATO IL: 4 settembre 2013 ALLE ORE 17:34