Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    L’IMPIANTO DEI VELENI DI LO UTTARO – In consiglio comunale va la delibera barzelletta del vincolo Asi a partire dal 2017


    Stamattina Pierpaolo Puoti ( ma quelli dell’Udc non avevano detto di essere andati sull’Aventino? ) era tra i più accesi sostenitori del progetto, naturalmente insieme al dirigente Carmine Sorbo. CASERTA - Evidentemente, nell’amministrazione comunale di Caserta e tra i suoi dirigenti, c’è qualcuno che ritiene di doversi far perdonare qualcosa. La delibera che il consiglio […]

    Nella foto, da sinistra, Pierpaolo Puoti e Carmine Sorbo

    Stamattina Pierpaolo Puoti ( ma quelli dell’Udc non avevano detto di essere andati sull’Aventino? ) era tra i più accesi sostenitori del progetto, naturalmente insieme al dirigente Carmine Sorbo.

    CASERTA - Evidentemente, nell’amministrazione comunale di Caserta e tra i suoi dirigenti, c’è qualcuno che ritiene di doversi far perdonare qualcosa.

    La delibera che il consiglio comunale si appresta, infatti, a votare domani ha il sapore di una sorta di risarcimento postumo. Ma a pensarci bene, questa delibera è proprio una beffa, una barzelletta: sivota affinchè l’Avi vincoli dal 2017 l’area di Lo Uttaro in modo che non possano più esserci altri insediamenti di impianti per i rifiuti.

    2017, dato che adesso l’amministrazione, al di là di qualche tentativo rituale e poco convinto, ritiene ineluttabile che a lo Uttaro arrivi un impianto come quello che abbiamo descritto nei giorni scorsi, con tanto di pericolo radioattivo.

    Stamattina, mercoledì, in terza commissione, pare che Pierpaolo Puoti, capogruppo dell’Udc,  nonostante l’aventino del suo partito in consiglio, continua a partecipare alle riunioni della commissione che gli interessa. Pensate un poco: stamattina c’era anche Carmine Sorbo. Si noti che con quest’ultimo si ponevano il problema dell’ingente investimento del problema, di altri ricorsi al Tar, ma nessuno dei due, entrambi, evidentemente favorevoli all’impianto dei veleni, si è posto il problema di tutte quelle robe infernali che verranno stoccate e tritovagliate a lo Uttaro.

    Che dire: una classe dirigente veramente indefinibile. Una classe dirigente che sottende la salute dei propri concittadini alle ragioni del profitto di un’impresa privata.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 26 giugno 2013 ALLE ORE 19:22