Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Prete stacca la corrente a due famiglie. Interviene il vescovo Spinillo: “Ho chiesto al sacerdote di riallacciarla”


    L’invito del vescovo è stato accolto di buon grado da don Giuseppe Giuliano, guida della parrocchia di S.Biagio in Limatola che ha riattivato l’energia elettrica agli inquilini LIMATOLA – Come leggete dalla partenza dell’articolo Casertace va oggi ad occuparsi di un territorio che per scelta giornalistica, non ricadendo, seppur di poco, nella provincia di Terra […]

    L’invito del vescovo è stato accolto di buon grado da don Giuseppe Giuliano, guida della parrocchia di S.Biagio in Limatola che ha riattivato l’energia elettrica agli inquilini

    LIMATOLA – Come leggete dalla partenza dell’articolo Casertace va oggi ad occuparsi di un territorio che per scelta giornalistica, non ricadendo, seppur di poco, nella provincia di Terra di lavoro, non tratta.

    In realtà un collegamento tra la storia accaduta in questo centro benevento e Caserta esiste. Quale? L’oggetto del nostro scritto è la parrocchia di S.Biagio in Limatola che appartiene proprio alla diocesi della città capoluogo, ora gestita dal vescovo reggente Angelo Spinillo.

    Quale è la storia? Il sacerdote don Giuseppe Giuliano ha staccato l’energia elettrica, l’ultimo giorno dell’anno, a due famiglie di marocchini che vivono in abitazioni di proprietà della sua parrocchia.

    Gli inquilini hanno denunciato il fatto ai carabinieri raccontando che secondo loro si sarebbe trattato di una ritorsione dato che il prete, a detta dei locatari, avrebbe chiesto loro di sottoscrivere una dichiarazione con cui ritiravano quanto detto alle “Iene” nel servizio, dal titolo “Un prete businessman in nero”,  andato in onda il 26 novembre scorso.

    Il parroco interrogato sulla vicenda ha smentito sia la tesi sostenuta dagli inquilini, sia il contenuto del filmato di Italia1: “Quelle famiglie non pagano da un anno. Una ha un arretrato di 600 euro e l’altra di 1300. Siccome l’energia elettrica e il gas gravano sul contatore della parrocchia io li ho staccati”. Riguardo il servizio, ha così commentato il sacerdote: “Mi ha descritto come il prete peggiore del mondo mentre tutti sanno a Limatola di come sono realmente e quello che faccio per la comunità».

    A rasserenare parzialmente la questione è stato il vescovo Spinillo che contattato dai locatari ha raccolto la loro istanza e a sua volta ha telefonato a don Giuseppe chiedendo di riallacciare la corrente. “Lui (don Giuliano ndr) – ha dichiarato il vescovo – ha accolto di buon grado l’invito “

    red. cron.

    PUBBLICATO IL: 2 gennaio 2014 ALLE ORE 14:08