Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LEUCIANA CHRISTMAS EVENT, solo 516 “mi piace” su Facebook e 13 followers su Twitter. Ma quanto è stato speso per la comunicazione cartacea e online?


        La sconcertante analisi dei dati dei social network relativi al festival natalizio casertano CASERTA - Giusto per non farci mancare nulla. Tornando al tanto blasonato HolyVoices by Leuciana Festival, ancora una volta cerchiamo, con affanno, di capire come siano stati investiti i soldi pubblici per un evento sbucato fuori dal nulla così come […]

    Nelle foto: i dati presi in analisi dai social network

     

     

    La sconcertante analisi dei dati dei social network relativi al festival natalizio casertano

    CASERTA - Giusto per non farci mancare nulla. Tornando al tanto blasonato HolyVoices by Leuciana Festival, ancora una volta cerchiamo, con affanno, di capire come siano stati investiti i soldi pubblici per un evento sbucato fuori dal nulla così come il “corno”, costato ben più di 300.000 euro. Sarebbe, a questo punto, utile sapere, effettivamente, quanto è stato speso per la comunicazione poiché i social network sembrano esserne assolutamente all’oscuro.

    I dati parlano chiaro. E’ una questione matematica. In rete, su Facebook  (il social più usato dal sindaco di Caserta Pio del Gaudio) i “Mi Piace”, che stanno ad indicare quante persone seguono la pagina, sono appena 516. Informazione assolutamente significativa che dimostra quanto poco la rete, formata per la stragrande maggioranza da persone under 60, dia importanza a questo evento. Ancor più significativi sono gli elementi che ci fornisce YouTube, il canale di videosharing più famoso al mondo: solo 745 visualizzazioni totali di cui 547 sono esclusivamente per il “richiamo” al servizio del Tg2 del 12/12/2013 dal titolo “Corno davanti alla Reggia di Caserta, la città si divide”.

    E’ paradossale, che non vi sia stato neanche caricato un video di Nate Brown e il suo coro, tanto promosso dall’Amministrazione comunale nei primi giorni di manifestazioni. Addirittura drammatici i dati usciti da Twitter: le persone che “seguono” Holy Voices – (XIV edizione Leuciana Festival – Holy Voices – Christmas Event città di Caserta) sono solo 13. Strano, dato che il 13 è un numero che porta fortuna, così come l’altro simbolo scaramantico “corno”.

    I “cinguettii” dell’amministratore della pagina sono solo 6, che può significare 2 cose: o non hanno nulla da dire o sono impegnati a fare altro, magari promuovendo la manifestazione in città con qualche “sandwichMan” che, in tutta onestà, non abbiamo visto.

    A parte gli scherzi, il sindaco, dottore in economia e commercio, dovrebbe sapere benissimo come funziona il Social Marketing. Forse si è sperato di fare una specie di pubblicità tramite il famoso “passaparola” dei fedeli, dato che quasi tutte le manifestazioni si svolgeranno nelle chiese di Caserta.

    Che dire. Tornando al discorso dei soldi pubblici, come mai le spese ancora non sono state comunicate? Oltre ai famosissimi 70 mila e qualcosa euro per il corno non si conosce alcuna altra voce di spesa. A noi, in questo momento, interessa un unico dato: quanto è stato speso per la comunicazione cartacea e on line di “Holy Voices”. Non si sa.Si attendono comunque comunicazioni a riguardo, perché noi, la comunicazione la facciamo con trasparenza, chi viene pagato con soldi pubblici no. 

    Alessandro Accardo

     

    Nella foto: I followers su Twitter

     

    Nella foto: I “Mi piace” su Facebook

     

     

    Nella foto: Le visualizzazioni su YouTube

     

    PUBBLICATO IL: 20 dicembre 2013 ALLE ORE 11:55