Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LE SPIAGGE PATTUMIERA, Meeting del Sib a Napoli, operatore balneare urla contro Paolo Romano e Sommese: “sono stanco di fare lo spazzino”. Poi si scusa con tutti


    TUTTE LE FOTO – In calce all’articolo la lettera del gestore balneare. Ma chi può dare torto all’imprenditore di Castel Volturno   di Max Ive   CASTEL VOLTURNO – Nell’ultima riunione degli operatori balneari organizzata presso la Camera di Commercio di Napoli dal Sib (Sindacato Italiano Balneari), organo di categoria rappresentato da Marcello Giocondo, un operatore […]

    Le foto vergognosi che ritraggono le condizioni delle spiagge nel mese di novembre di quest’anno

    TUTTE LE FOTO – In calce all’articolo la lettera del gestore balneare. Ma chi può dare torto all’imprenditore di Castel Volturno

     

    di Max Ive

     

    CASTEL VOLTURNO – Nell’ultima riunione degli operatori balneari organizzata presso la Camera di Commercio di Napoli dal Sib (Sindacato Italiano Balneari), organo di categoria rappresentato da Marcello Giocondo, un operatore balneare di Castel Volturno si è alzato in assemblea e ha cominciato ad inveire contro i rappresentanti politici della Regione Campania, anche con una certa esasperazione. Vibranti proteste sono state rivolte contro il presidente del Consiglio Regionale, Paolo Romano, contro l’assessore regionale Pasquale Sommese e i partecipanti al tavolo delle rappresentanze istituzionali e associative organizzato, appunto, dal Sib per discutere delle problematiche del comparto turistico della riviera Domizia.

    Il gestore del lido volturnense ha contestato il fatto che dopo anni ed anni di segnalazioni il Mare Nostrum e le spiagge di Castel Volturno versano in condizioni pietose e lo stesso operatore ha dichiarato di essere stanco di “fare lo spazzino” per i rifiuti che  sempre il mare riversa sugli arenili, nonchè “è stanco di pagare tasse e canoni esorbitanti per non vedersi garantito i più essenziali servizi”.

    Nella foto, Marcello Giocondo

    Dopo alcuni giorni, l’operatore balneare di Castel Volturno ha deciso di scusarsi con tutti i presenti in quella riunione, mediante una lettera inviata al presidente del Sib, Marcello Giocondo.

    Noi di Casertace siamo riusciti ad ottenere questa lettera che pubblichiamo integralmente in calce al nostro articolo, la quale è corredata delle foto che rilanciamo in primo piano.

    Cosa possiamo dire o scrivere? Forse l’operatore balneare non si deve scusare di nulla, se non di aver alzato un po’ troppo la voce. Ma chi di noi, di fronte alle foto e agli argomenti proposti dal gestore del lido può accusarlo di aver sbagliato?

     

    QUI SOTTO LA LETTERA DI SCUSE INVIATA A MARCELLO GIOCONDO

    Chiedo scusa se alla camera di commercio di Napoli ho creato imbarazzo e messo in difficoltà l’associazione SIB e il presidente  Marcello Giocondo.

    Quando sulle spiagge arriva quello che si vede attraverso le foto, quando continuano a chiederci il 100% dell’addizionale Regionale, quando continuano a chiederci di pagare la TARSU sull’intera area e per l’intero anno, quando continuano a non applicare la legge che ci permette di dimezzare il canone in presenza di degrado e divieto di balneazione, quando continuano a chiederci  di pagare un canone molto alto rispetto alla realtà della zona?  IO URLERO’ SEMPRE E SEMPRE PIU’ FORTE LO FARO’.

    Auspico che al più presto si faccia qualcosa per la categoria, io personalmente non credo ai politici poiché sono stati  istituiti  tantissimi tavoli tecnici  e conferenze di servizio che ho perso il conto e non è successo niente (da 30 anni la nostra categoria non ha ottenuto alcun risultato) solo chiacchiere su chiacchiere.

    Chiedo di nuovo scusa e ti auguro un buon lavoro!

    Allego alcune foto scattate a novembre 2013

    Lettera Firmata

     

    PUBBLICATO IL: 6 dicembre 2013 ALLE ORE 19:02