Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LE FOTO SHOCK dell’incuria MAZZONARA, ma i grazzanisani dovevano parlare prima


        Gli scatti, consegnati alla triade commissariale circa 15 giorni fa, sono stati realizzati dal direttivo del Forum dei Giovani GRAZZANISE – Le foto che mostriamo nella galleria in calce all’articolo sono state scattate dai ragazzi del Forum dei Giovani. “Le abbiamo consegnate ai commissari due settimane fa – ha detto il presidente Luigi […]

     

    Nella foto il manto stradale di via Crocella e l’asilo comunale non ultimato

     

    Gli scatti, consegnati alla triade commissariale circa 15 giorni fa, sono stati realizzati dal direttivo del Forum dei Giovani

    GRAZZANISE – Le foto che mostriamo nella galleria in calce all’articolo sono state scattate dai ragazzi del Forum dei Giovani. “Le abbiamo consegnate ai commissari due settimane fa – ha detto il presidente Luigi Pellegrino – Volevamo far conoscere alla triade lo stato disastroso di alcune strutture pubbliche e di molte strade cittadine”.

    Buona iniziativa. Un’idea forte che fa trasparire con asprezza le difficoltà del paese. Un’iniziativa che ci consente anche di intavolare una piccola riflessione.

    Allora, il direttivo del Forum è stato eletto  nel 2011. La sua nascita è quasi contemporanea al nebuloso periodo pre-commissariale, quindi, premettiamo, l’appunto che stiamo per fare non lo investe totalmente, diciamo solo di striscio.

    La popolazione, durante e dopo questi 18 (max 24) mesi di commissariamento, giudicherà l’operato della triade. Osserverà il suo lavoro, parlerà di quello che è stato fatto e di quello che non è stato fatto. Riteniamo, però, piuttosto inopportuno, anzi, non elegante, che chi nel corso delle precedenti gestioni amministrative (gestioni di uomini eletti, e non nominati) non ha preteso il miglioramento delle criticità sostanziali di Grazzanise, lo faccia adesso, con ossessione, pretendendo, invece, che ora tutto debba essere risolto in quattro e quattr’otto dai commissari.

    Anche prima si poteva e si doveva reclamare l’ottimizzazione, il miglioramento del territorio.  Logicamente questo non esonera adesso  i funzionari che governeranno il paese dall’agire, e non deve impedire neppure a chi oggi reclama, e prima non l’ha fatto, di esigere il bene della propria comunità. Ci permettiamo solo di invitare questi cittadini, un tempo accondiscendenti e nei mesi recenti smaniosi, alla ponderazione.

    Quello che oggi non va (ci riferiamo ai grossi problemi, non alle quisquiglie di conduzione quotidiana) non è da addossare ai commissari, il loro compito sarà quello di correggere, rimediare, ma è storicamente sbagliato confondere chi ha governato durante la genesi di queste criticità con chi è stato chiamato, invece, a gestire un territorio con criticità già consolidate.

    Auricchio, Migliorelli e Quaranta amministreranno Grazzanise per circa 2 anni, salvo la vittoria del ricorso presentato da Gravante al Tar contro lo scioglimento. Ora, pretendere tout court che durante il loro mandato vengano rattoppati gli smacchi  di 15 anni è, per noi, onestamente barbino.

    Giuseppe Tallino 

     

    [nggallery id=31]

    PUBBLICATO IL: 11 giugno 2013 ALLE ORE 10:12